Convegno: Trasparenza nell’uso dei fondi europei

Cattura

Il 26 gennaio presso la MEM – Mediateca del Mediterraneo si parla di corretta spesa dei fondi comunitari nella città di Cagliari. L’incontro si inserisce nell’ambito delle attività del progetto Active Local Citizen for an Accountable Europe. Tra i relatori Antonello Chessa, responsabile dello Europe Direct Regione Sardegna, che presenterà il percorso A Scuola di Open Coesione, dedicato alle scuole secondarie superiori, esempio di best practice nel monitoraggio dei fondi indiretti. 

Il progetto Active Local Citizen for an Accountable Europe

L’idea alla base del progetto è quella di promuovere la partecipazione attiva dei cittadini alla formazione di decisioni di interesse pubblico a livello locale, nazione e dell’Unione Europea. Vuole responsabilizzare i cittadini locali, mettendoli a conoscenza dei loro diritti e doveri in qualità di cittadini europei.

L’obiettivo del progetto è quindi duplice. Da una parte sensibilizzare su ciò che l’Unione Europea può fornire per rafforzare la cittadinanza attiva, con un occhio puntato sui temi dell’anticorruzione e della trasparenza. Dall’altra vuole consentire ai cittadini di impegnarsi in attività di monitoraggio locali che rendano più trasparente il processo di spesa dei fondi europei e più responsabili i decisori locali.

Programma del convegno:
- ore 10,15, saluti istituzionali: Francesca Ghirra (assessora alla Pianificazione strategica e Urbanistica con delega alle Politiche europee del Comune di Cagliari) e Elena Catte (referente comunicazione Autorità di gestione POR-FESR – Regione Sardegna);
- ore 10,45, presentazione del progetto “Active Local Citizen for an Accountable Europe”: Chiara Putaturo (Project officer traparency international Italia) e Stefano Gregorini ( presidente Urban center);
- ore 11,30, “Come vengono spesi i fondi comunitari nella città di Cagliari?”, presentazione di alcuni esempi: rappresentante ARST e Antonello Chessa (referente ASOC Regione Sardegna);
- ore 12,00, conclusioni.
Maggiori informazioni sono reperibili sul sito internet www.transparency.it/trasparenza-dei-fondi-europei , da cui è possibile anche iscriversi per partecipare alle iniziative iniziative in programma.
You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.