Commissione europea

Commissione europea

La Commissione europea è il braccio esecutivo politicamente indipendente dell’UE. È l’unico organo cui compete redigere le proposte di nuovi atti legislativi europei. Inoltre, attua le decisioni del Parlamento europeo e del Consiglio dell’UE. La Commissione ha sede a Bruxelles. 

La guida politica è esercitata da un gruppo di 28 commissari (uno per ciascun paese dell’UE) sotto la direzione del presidente della Commissione che assegna le diverse competenze politiche.

Il collegio dei commissari è costituito dal presidente della Commissione, dai suoi sette vicepresidenti, inclusi il primo vicepresidente e l’Alto rappresentante dell’Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza, e dai 20 commissari incaricati dei rispettivi portafogli.

La gestione quotidiana delle attività della Commissione è svolta dal suo personale (giuristi, economisti, ecc.), organizzato in vari servizi noti come direzioni generali (DG), ciascuna responsabile di uno specifico settore politico.

Le principali attività della Commissione europea sono le seguenti.

Propone nuove leggi

La Commissione è l’unica istituzione dell’UE a presentare al Parlamento europeo e al Consiglio disposizioni legislative da adottare e:

  • tutela gli interessi dell’UE e dei suoi cittadini su questioni che non possono essere gestite efficacemente a livello nazionale
  • si avvale, per gli aspetti tecnici, di esperti e dell’opinione pubblica.

Gestisce le politiche e assegna i finanziamenti dell’UE

  • Stabilisce le priorità di spesa dell’UE, unitamente al Consiglio e al Parlamento.
  • Prepara i bilanci annuali da sottoporre all’approvazione del Parlamento e del Consiglio.
  • Controlla come vengono usati i fondi, sotto l’attenta sorveglianza della Corte dei conti.

Assicura il rispetto della legislazione dell’UE

  • insieme alla Corte di giustizia garantisce che il diritto dell’UE sia correttamente applicato in tutti i paesi membri.

Rappresenta l’UE sulla scena internazionale

  • Fa da portavoce per tutti i paesi dell’UE presso gli organismi internazionali, in particolare nei settori della politica commerciale e degli aiuti umanitari.
  • Negozia accordi internazionali per conto dell’UE.
You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.