COVID19: il ruolo della BEI

BEI

Guarda il video che spiega in modo semplice il nuovo fondo di garanzia paneuropeo da 25 mld €, sostenuto dagli Stati membri, che consente al Gruppo BEI di attivare 200 mld € per l’economia dell’UE. Iniziativa inedita per limitare l’impatto negativo del COVID-19 su PMI e altre imprese in Europa.  

La Banca europea per gli investimenti (BEI) è proprietà comune dei paesi dell’UE. Il suo obiettivo è:

  • accrescere le potenzialità dell’Europa in termini di occupazione e crescita
  • sostenere le iniziative volte a mitigare i cambiamenti climatici
  • promuovere le politiche dell’UE al di fuori dei suoi confini.
La banca assume prestiti sui mercati dei capitali e eroga prestiti a condizioni favorevoli per progetti che sostengono obiettivi dell’UE. Circa il 90% dei prestiti viene erogato all’interno dell’UE. Il denaro non proviene dal bilancio dell’UE.

La BEI fornisce tre tipi principali di prodotti e servizi

  • prestiti, che costituiscono circa il 90% dei suoi impegni finanziari complessivi. La banca presta a clienti di tutte le dimensioni per sostenere la crescita e l’occupazione, contribuendo spesso in tal modo ad attirare altri investitori
  • “blending”, che consente ai clienti di combinare i finanziamenti della BEI con ulteriori investimenti
  • consulenza e assistenza tecnica, per massimizzare il rendimento dei fondi.

La BEI eroga i prestiti superiori ai 25 milioni di euro direttamente. Per prestiti più esigui apre linee di credito per istituti finanziari che a loro volta concedono fondi ai richiedenti

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.