Consiglio europeo

Consiglio europeo

Il Consiglio europeo riunisce i leader dell’UE per definire l’agenda politica dell’Unione europea. Rappresenta il livello più elevato di cooperazione politica tra i paesi dell’UE. Il Consiglio, una delle sette istituzioni ufficiali dell’UE, si concretizza in riunioni al vertice (di solito trimestrali) tra i leader dell’UE, presiedute da un presidente permanente. 

In sintesi le attività le Consiglio sono:

  • definisce gli orientamenti generali e le priorità politiche dell’UE, ma non adotta la legislazione
  • gestisce questioni complesse o delicate che non possono essere risolte a livelli inferiori di cooperazione intergovernativa
  • definisce la politica comune estera e di sicurezza dell’UE, tenendo conto degli interessi strategici dell’Unione e delle implicazioni per la difesa
  • nomina ed elegge i candidati a determinati ruoli di alto profilo a livello dell’UE, fra cui la BCE e la Commissione.

Il Consiglio europeo è composto dai capi di Stato o di governo dei paesi dell’UE, dal presidente della Commissione europea e dall’Alto rappresentante per gli affari esteri e la politica di sicurezza. È convocato e presieduto dal suo presidente, eletto dal Consiglio europeo stesso per un mandato di due anni e mezzo, rinnovabile una volta. Il presidente rappresenta l’UE nei confronti del mondo esterno.

Il Consiglio di solito si riunisce quattro volte all’anno, ma il presidente può convocare riunioni straordinarie, se necessario.

In generale, adotta le decisioni per consenso, ma in alcuni casi anche all’unanimità o a maggioranza qualificata. Solo i capi di Stato o di governo possono votare.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.