Guarda con noi il discorso sullo Stato dell’Unione

2020_soteu_esignature_24l_it
Ogni anno il presidente della Commissione europea pronuncia dinanzi al Parlamento europeo il discorso sullo stato dell’Unione, in cui fa il punto della situazione per l’anno appena trascorso e presenta le priorità per l’anno successivo. Ursula von der Leyen, presidente della Commissione europea, pronuncerà il suo intervento il 16 settembre alle ore 9.00.  Europe Direct Regione Sardegna e il C.A.S.M.I. – Comitato Associazione Sarde per la Mobilità Internazionale organizzano una proiezione pubblica dell’evento presso la Sala Meeting dell’Hostel Marina.
Vedremo insieme il discorso della presidente von der Leyen e, subito dopo, scambieremo le nostre impressioni sugli indirizzi con cui la Commissione intende affrontare le sfide più urgenti per l’Unione europea quali l’emergenza Covid19, il piano per il rilancio economico dell’Ue e il prossimo bilancio settennale della Commissione europea.

Per chi non potesse presenziare, sarà possibile seguire e commentare in diretta il discorso della presidente von der Leyen dalla pagina facebook dello Europe Direct Regione Sardegna.

Le priorità della Commissione
Le priorità stabilite all’inizio del mandato rimangono valide per affrontare le sfide di oggi, con forza ancora maggiore per rispondere alla pandemia dovuta al COVID19. La Commissione resta fermamente determinata a realizzare le sue iniziative faro, il Green Deal europeo e la strategia digitale, in quanto sono fondamentali per rilanciare l’economia europea e costruire un’Europa più resiliente, sostenibile, equa e prospera.

L’Europa deve guidare la transizione verso un pianeta in salute e un nuovo mondo digitale. Ma per farlo deve unire le persone e adeguare la nostra economia sociale di mercato unica alle nuove ambizioni dell’epoca attuale. Ciò significa sfruttare al meglio tutti i nostri punti di forza e le nostre potenzialità e concentrarsi sull’uguaglianza e creare opportunità per tutti, che siano donne o uomini, giovani o anziani, del nord o del sud, dell’est o dell’ovest. L’Europa continuerà a perseguire risultati più ambiziosi a livello europeo per svolgere un ruolo di primo piano a livello mondiale.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.