Erasmus +

erasmus-plus infoday2015

“Erasmus plus”   è  un programma innovativo,  che riunisce sette programmi comunitari esistenti nei settori dell’istruzione, della formazione e della gioventù. In qualità di programma integrato, “Erasmus plus” fornisce maggiori opportunità di cooperazione per  l’ istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport. 

Obiettivi generali: Il Programma è articolato su quattro linee di azione principali.

  • Primi due strand: Istruzione e formazione a tutti i livelli, in una prospettiva di apprendimento permanente. L’obiettivo è promuovere l’equità e l’inclusione sociale, facilitando l’accesso agli studenti con contesti svantaggiati e meno opportunità rispetto ai loro coetanei; migliorare le competenze e l’occupazione, nonché un rinnovamento dell’istruzione, della formazione e del lavoro giovanile, attraverso nuovi metodi di insegnamento e di apprendimento. Tutte le azioni mirano a sostenere partenariati transnazionali tra istruzione, formazione, per le istituzioni e le organizzazioni giovanili, in modo tale da favorire la cooperazione a livello europeo e colmare i vuoti che attanagliano i mondi dell’istruzione e del lavoro.
  • Terzo strand: “Gioventù in azione”: l’obiettivo è di offrire nuove opportunità per oltre 4 milioni di cittadini europei per studiare, formarsi e acquisire esperienza di lavoro e volontariato all’estero.
  • Quarto strand: la vera novità del programma riguarda lo sport: dove  si prefigge di  sostenere  progetti di base e  sfide transnazionali quali la lotta contro le partite truccate, il doping, la violenza e il razzismo.

Il programma prevede poi delle ulteriori strumenti per garantire l’alta qualità dell’insegnamento relativamente alle politiche sull’integrazione europea e incentivi alla mobilità per gli studenti.

Attività specifiche Jean Monnet

- Promozione dell’insegnamento e della ricerca sull’integrazione europea in tutto il mondo, in particolare attraverso il sostegno all’istituzione di cattedre Jean Monnet e ad altre attività accademiche.
- Sostegno alle attività degli istituti accademici o delle associazioni che svolgono studi in materia di integrazione europea, compresa la creazione di un Label di eccellenza Jean Monnet.
- Sostegno specifico alle seguenti istituzioni europee: l’Istituto universitario europeo di Firenze, il Collegio d’Europa (sedi di Bruges e Natolin), l’Istituto europeo di pubblica amministrazione (EIPA) di Maastricht, l`Accademia di diritto europeo di Treviri, l`Agenzia europea per lo sviluppo dell`istruzione per alunni con esigenze speciali di Odense, il Centro internazionale di formazione europea (CIFE) di Nizza.
- Promozione del dialogo politico e degli scambi tra il mondo accademico e i responsabili politici in relazione alle priorità politiche dell’UE.

Strumento di garanzia per prestiti agli studenti
Questo strumento, gestito dal Fondo europeo per gli investimenti (FEI), fornisce agli intermediari finanziari garanzie parziali per prestiti concessi, a condizioni agevolate, a studenti che intendono frequentare un Master in un istituto di istruzione superiore riconosciuto di un Paese europeo diverso da quello di residenza o da quello in cui hanno conseguito i titoli per accedere al Master.
Le garanzie potranno coprire prestiti fino a un massimo di 12.000 euro per un Master della durata di 1 anno e fino a 18.000 euro per un Master della durata massima di 2 anni.
Per la sua attivazione il FEI conclude accordi con gli intermediari finanziari nazionali (banche, istituti di credito per gli studenti a livello nazionale e/o regionale o altri istituti finanziari riconosciuti) e provvede affinché ciascun Paese del programma selezioni un intermediario finanziario.

Beneficiari: Qualsiasi organismo pubblico o privato, attivo nei settori dell’istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport. Per alcuni tipi di attività (Mobilità individuale ai fini dell’apprendimento), il programma sostiene anche i gruppi di giovani che sono attivi nell’ambito dell’animazione socioeducativa, ma non necessariamente nel contesto di un’organizzazione giovanile. Oltre ai 28 Stati Membri dell’Unione Europea, possono presentare domanda, i Paesi in via di adesione, nonché i Paesi dell’EFTA. Può, infine, presentare domanda la Confederazione Elvetica, in forza di un accordo bilaterale da concludere con tale paese e i Paesi interessati dalla politica europea di vicinato che hanno concluso accordi con l’Unione.

Finanziamento: € 14.774.524.000, così ripartiti:
- 77,5% delle risorse al settore Istruzione e formazione,
- 10% delle risorse al settore Gioventù,
- 1,9% delle risorse all’attività Jean Monet,
- 1,8% delle risorse al settore Sport,
- 3,5% delle risorse allo Strumento di garanzia per i prestiti.

Per saperne di più

Visita il sito istituzionale del Programma

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.