Europa per i cittadini

EAC_Logo

Il Programma “Europa per i Cittadini 2014-2020″ mira ad avvicinare i cittadini europei all’Unione Europea, proponendosi di colmare la distanza, talvolta dai primi avvertita, dalle istituzioni europee. Coerentemente a tale scopo principale, il Programma supporta economicamente organizzazioni attive nei settori ad esso attinenti e co-finanzia progetti volti al raggiungimento dei suoi obiettivi generali e specifici, di seguito illustrati. L’Italia, rappresenta finora una delle nazioni europee con il più alto numero di progetti presentati e selezionati.

Obiettivi generali:

  • contribuire alla comprensione, da parte dei cittadini, della storia dell’Unione Europea e della diversità culturale che la caratterizza;
  • promuovere la cittadinanza europea e migliorare le condizioni per la partecipazione civica democratica a livello di Unione Europea.

Obiettivi specifici:

  • sensibilizzare alla memoria, alla storia e ai valori comuni dell’Unione Europea, nonché alle sue finalità, quali la promozione della pace, dei valori condivisi e del benessere dei suoi cittadini, stimolando il dibattito, la riflessione e lo sviluppo di reti
  • incoraggiare la partecipazione democratica e civica dei cittadini a livello di Unione, permettendo ai cittadini di comprendere meglio il processo di elaborazione politica dell’Unione e creando condizioni adeguate per favorire l’impegno sociale, il dialogo interculturale e il volontariato.

Priorità:

Asse 1: Memoria europea
Finanzia attività di riflessione sulla diversità culturale europea e sui valori comuni europei. In particolare, si intende dare priorità ad azioni, soprattutto dirette alle giovani generazioni, che promuovono la tolleranza, la comprensione reciproca, il dialogo interculturale e la riconciliazione quali strumenti per superare il passato e costruire il futuro.

Asse 2: Impegno democratico e partecipazione civica
Finanzia attività riguardanti la partecipazione civica nel senso più ampio. Si intende dare priorità a progetti con un chiaro legame con l`agenda politica dell’UE. Possono essere sostenuti anche progetti che creano occasioni di comprensione reciproca, dialogo interculturale, solidarietà, impegno sociale e volontariato a livello di Unione.

Azione orizzontale: Valorizzazione
Questa azione, che copre entrambi gli Assi del programma, sostiene l’analisi, la diffusione e lo sfruttamento dei risultati di progetti e iniziative finanziati dal programma. Sostiene anche la “creazione di capacità”, ossia misure per lo scambio delle migliori pratiche, la condivisione delle esperienze degli attori ai livelli locale e regionale e lo sviluppo di nuove competenze, ad esempio attraverso la formazione.

Beneficiari:

Possono partecipare  gli organismi non governativi (ONG) e le organizzazioni della società civile. Le autorità locali, di riflessione, i sindacati, le federazioni,  gli Istituti Scolastici, le reti di volontariato e le organizzazioni attive nel campo del volontariato. Possono, inoltre, parteciparvi gli organismi sportivi, i Comuni e i comitati di gemellaggio tra città, le Associazioni dei Sopravvissuti, le Associazioni delle famiglie delle vittime, i  memoriali,  i musei

Per saperne di più

Sito istituzionale del Programma

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.