Commissione Europea: opportunità di stage

Commissione europea

Se hai un diploma di laurea di primo livello, una conoscenza di almeno due lingue straniere e la propensione a lavorare in un ambiente stimolante e dinamico, candidati a svolgere un tirocinio presso la Commissione Europea. Lo stagista riceverà una borsa di studio e il rimborso delle spese di viaggio. Scadenza il 29 gennaio.

La Commissione organizza due volte l’anno dei tirocini che durano dai tre ai cinque mesi per giovani laureati sia nel settore amministrativo che nel settore traduzione. Per entrambi i settori la scadenza è fissata per il prossimo 29 gennaio.

SETTORE AMMINISTRATIVO

Obiettivi:

  • offrire ai tirocinanti un’idea generale sugli obiettivi e i problemi legati al tema dell’integrazione europea;
  • fornire una conoscenza pratica del lavoro che si svolge presso gli uffici della Commissione;
  • offrire l’opportunità di acquisire esperienze personali attraverso i contatti presi nel corso del lavoro quotidiano;
  • offrire l’opportunità di approfondire e mettere in pratica le conoscenze acquisite durante gli studi e in particolare in aree specifiche di competenza.

Requisiti:

  • aver completato il primo ciclo di un corso di istruzione superiore (istruzione universitaria) e ottenuto un diploma di laurea o il suo equivalente entro la data di scadenza per la presentazione delle domande;
  • non aver portato a termine un tirocinio presso un’altra istituzione o organismo UE;
  • possedere un’ottima conoscenza dell’inglese, del francese o del tedesco;
  • per coloro che sono cittadini di uno Stato membro, possedere un’ottima conoscenza di una seconda lingua comunitaria.

Borsa di studio:

Il tirocinante potrà ricevere una borsa  di 1120 euro mensili e il rimborso delle spese di viaggio.

SETTORE TRADUZIONE

Obiettivi: 

I candidati selezionati verranno assegnati ad una unità di traduzione costituita da traduttori della stessa madre lingua. I tirocinanti svolgeranno lo stesso lavoro dei loro colleghi, traducendo nella loro madre lingua o la lingua principale da almeno due lingue della Comunità. Il loro lavoro verrà poi revisionato da personale più esperto. Alcuni tirocinanti verranno assegnati alla biblioteca linguistica o all’unità terminologica oppure ad altre unità di sostegno al servizio di traduzione.

Requisiti:

  • aver completato il primo ciclo di un corso di istruzione superiore (istruzione universitaria) e ottenuto un diploma di laurea o il suo equivalente entro la data di scadenza per la presentazione delle domande;
  • non aver portato a termine un tirocino presso un’altra istituzione o organismo dell’UE;
  • essere in grado di tradurre nella propria madre lingua o lingua principale da due lingue comunitarie ufficiali;
  • possedere un’ottima conoscenza dell’inglese, il francese o il tedesco;
  • possedere un’ottima conoscenza di una seconda lingua comunitaria;

Borsa di studio:

Il tirocinante potrà ricevere una borsa di 1000 euro mensili e il rimborso delle spese di viaggio.

Per saperne di più

Pagina traineership della Commissione Europea

 

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.