SISTEMA INFORMATIVO DEL LAVORO IN SARDEGNA
Scheda Figura
Denominazione figura:
tecnico della gestione, selezione e catalogazione del patrimonio librario e documentario
Ambito di attivita:
produzione di beni e servizi
Livello di complessita:
gruppo-livello B
Descrizione:
Cura lo svolgimento di tutte le attività di base della biblioteca, dalla gestione, selezione e catalogazione del patrimonio librario e documentario, fino alla sua valorizzazione e conservazione, garantendone il reperimento e la fruibilità da parte del pubblico
Tipologia Rapporti di lavoro:
Questa figura professionale trova la sua collocazione presso biblioteche pubbliche, principalmente di ente locale ma anche di università, nonché in centri di documentazione e in biblioteche di enti ecclesiastici. L'affidamento esterno di alcune attività della biblioteca come la catalogazione, per esempio, ha permesso l'accesso alla professione anche a liberi professionisti o a dipendenti di società private e cooperative di servizi. Da alcuni anni è stato istituito un vero e proprio albo professionale a cui possono iscriversi sia i dipendenti pubblici che i singoli operatori del settore
Collocazione contrattuale:
L'inquadramento contrattuale può variare in base alla qualifica ricoperta; per l'impiego pubblico si fa riferimento ai contratti di categoria e ai diversi livelli previsti (ex VII, VIII, IX qualifica funzionale); nel settore privato, invece, la tipologia di contratto più diffusa è quella a progetto e la remunerazione può variare in base all'oggetto del lavoro (catalogazione del libro moderno, antico, gestione di banche dati ecc...) e al numero delle capacità e delle conoscenze di carattere tecnico-biblioteconomico della figura
Collocazione organizzativa:
Il lavoro della figura può variare in relazione alla tipologia di biblioteca in cui si trova ad operare. Nelle biblioteche di enti pubblici locali, principalmente comunali, è spesso l'unico referente del servizio di pubblica lettura. In questo caso egli deve essere in grado di sapersi mettere in relazione con il proprio dirigente d'area per la definizione del piano economico e delle finalità educative e culturali della biblioteca, ma deve anche dialogare con il sistema bibliotecario di riferimento (provinciale, universitario ecc...) per coordinare e gestire i servizi della biblioteca. Nelle strutture bibliotecarie più complesse si occupa di uno specifico servizio in relazione alla sua formazione, all'organizzazione della biblioteca ed alle disposizioni del suo dirigente
Opportunita sul mercato del lavoro:
Secondo indagini recenti, ogni anno (esclusi gli anni di blocco delle assunzioni) sono stati banditi circa 200 posti di lavoro, in gran parte a tempo determinato o con contratto di collaborazione, tanto che la crescita occupazionale nel settore pubblico ha raggiunto una percentuale così alta (120%) che non è possibile prevedere molte possibilità di sviluppo. Al contrario, varie forme di outsourcing hanno fatto incrementare in maniera esponenziale l'offerta di lavoro nel settore dei servizi alle biblioteche, che può contare ancora in buone prospettive di crescita
Percorsi formativi:
Per accedere alla professione è necessario almeno un titolo di istruzione secondaria superiore anche se, oramai, si richiedono a questa figura delle competenze specifiche che possono essere acquisite solo attraverso la frequenza di un percorso di studi universitario o di un corso di formazione professionale. Una volta in ruolo, non mancano le occasioni di aggiornamento e/o riqualificazione che, di solito, sono organizzate dagli enti pubblici locali o statali in sinergia con le università, o da associazioni di categoria come l'AIB (Associazione italiana biblioteche) e l'ABEI (Associazione bibliotecari ecclesiastici italiani)
Fonti documentarie:
Repertorio delle figure professionali messo a disposizione dalla Regione Toscana mediante Protocollo d'intesa di cui alla deliberazione della Giunta della Regione Autonoma della Sardegna n. 27/30 del 17/07/2007
Indici di conversione
ISCO:
2432 - ARCHIVISTS, LIBRARIANS AND RELATED INFORMATION PROFESSIONALS - Librarians and related information professionals; 2431 - ARCHIVISTS, LIBRARIANS AND RELATED INFORMATION PROFESSIONALS - Archivists and curators;
ISTAT:
3.4.4.3 - Tecnici dei musei, delle biblioteche ed assimilati; 2.5.4.5 - Archivisti, bibliotecari, conservatori di musei e specialisti assimilati;
EXCELSIOR:
12.04.03 Specialisti dei beni culturali, bibliotecari e assimilati
ISFOL:
3.T.4 Beni culturali ; Il bibliotecario;
Repertori regionali:
9 Regione Lombardia
ATECO 2002:
72.30.0 Elaborazione e registrazione elettronica dei dati; 92.51.0 Attività di biblioteche e archivi;
ATECO 2007:
63.11.1 Elaborazione dati; 91.01.0 - Attività di biblioteche ed archivi;
Partner del progetto
© 2020 Regione Autonoma della Sardegna