Vai al contenuto della pagina
Logo Regione Sardegna

Flussi migratori non programmati

Piano d’intervento regionale per l’integrazione dei cittadini di paesi terzi regolarmente presenti in Italia 2018-2020

Il progetto IMPACT è finanziato nell’ambito dell’Avviso pubblico multi-azione n. 1/2018 per la presentazione di progetti da finanziare a valere sul Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI) 2014-2020 – OS2 Integrazione/Migrazione legale - ON2 Integrazione - per il consolidamento dei Piani d’intervento regionali per l’integrazione dei cittadini di paesi terzi, pubblicato con Decreto Ministeriale 29 del 01 marzo 2018.
Il progetto IMPACT Sardegna (PROG 2400), è realizzato dalla Regione Sardegna (Assessorato del Lavoro, formazione professionale, cooperazione e sicurezza sociale) in partenariato con ExFor, Studio Progetto 2 e IAL e finanziato dal fondo FAMI con un contributo pari a 463.367,82.

Il progetto, della durata di 24 mesi e con un costo pari a € 463.367,82, ha l’obiettivo di consolidare il sistema territoriale di governance in materia di integrazione dei cittadini di paesi terzi in un'ottica di completamento di politiche e servizi, di coinvolgimento di tutti gli attori interessati e di maggiore complementarietà tra gli interventi e le risorse nazionali e regionali attivate.
L'intervento intende agire positivamente sulle diverse componenti e momenti della vita del cittadino: la scuola, la formazione specialistica, la ricerca del lavoro, l'accesso ai servizi territoriali, la conoscenza del territorio, l'accesso all'informazione, la partecipazione attiva alla vita sociale e culturale.

Le azioni sono dirette a ridurre il dislivello tra studenti sardi e stranieri affinché questi ultimi possano trarre il massimo vantaggio dalla formazione scolastica e avere così accesso alle medesime possibilità dei coetanei isolani; aumentare le competenze professionali degli stranieri perché possano concorrere nel mondo del lavoro; supportare gli operatori del settore perché possano fornire loro un più efficace supporto; accrescere il livello di conoscenza dei fenomeni migratori nel cittadino sardo favorendo un maggiore spirito di accoglienza e favorire la partecipazione e il protagonismo del cittadino straniero quale portatore di istanze ed esigenze.

La metodologia è multi-attoriale e coinvolge scuole, associazioni e centri di accoglienza per l’individuazione dei beneficiari; uffici regionali ed altri soggetti istituzionali per il rafforzamento della governance e per garantire il coordinamento delle azioni con altri interventi sul territorio.

Il Progetto è articolato in quattro diverse azioni co-progettate con i Raggruppamenti Temporanei individuati con un Avviso Pubblico:

01- Qualificazione del sistema scolastico in contesti multiculturali, anche attraverso azioni di contrasto alla dispersione scolastica (RT Cooperativa Sociale Studio e Progetto 2, Cooperativa Sociale Panta Rei Sardegna, Associazione NUR, Cooperativa Sociale La Carovana);
02- Promozione dell’accesso ai servizi per l’integrazione (RT ExFor, IFOA, IDOS);
03- Servizi di informazione qualificata, attraverso canali regionali e territoriali di comunicazione (RT ExFor, IFOA, IDOS);
04- Promozione della partecipazione attiva dei migranti alla vita economica, sociale e culturale, anche attraverso la valorizzazione delle associazioni (RT IAL Sardegna, ACLI Cagliari).

Consulta la sintesi delle Azioni:
- Azione 01 [.pdf]
- Azione 02 [.pdf]
- Azione 03 [.pdf]
- Azione 04 [.pdf]

Vai alla pagina della procedura.
Consulta il testo dell'avviso ministerale [file .pdf]
Consulta la Deliberazione di Adesione ai Progetti finanziati dal Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione FAMI 2014-2020 DGR n. 44/17 DEL 5.09.2018


  • CONDIVIDI SU: