Vai al contenuto della pagina

LIFE - Sottoprogramma Ambiente

La Commissione europea ha pubblicato i bandi del sottoprogramma Ambiente del programma LIFE.
Sono tre i settori di azioni prioritari:
1) Ambiente e uso efficiente delle risorse
Le linee di intervento riguardano l’attuazione, l'aggiornamento e lo sviluppo della politica e della legislazione ambientale dell’UE, compresa l’integrazione dell’ambiente in altre politiche.
Le priorità tematiche sono: a) acqua e ambiente marino; b) rifiuti; c) efficienza nell`uso delle risorse - compresi suolo e foreste - e economia verde e circolare; d) ambiente e salute, compresi le sostanze chimiche e il rumore; e) qualità dell'aria ed emissioni, compreso l'ambiente urbano

2) Natura e biodiversità
Per questo settore il bando finanzia progetti di buone pratiche, progetti pilota e progetti di dimostrazione che contribuiscono all’attuazione della direttiva sugli uccelli selvatici e della direttiva Habitat, oppure della strategia UE per la biodiversità e allo sviluppo, attuazione e gestione della rete Natura 2000.

3) Governance e informazione in materia ambientale
Saranno finanziati progetti di informazione, sensibilizzazione e divulgazione che contribuiscano allo sviluppo e all’attuazione della politica e della legislazione ambientale dell’UE inerenti le seguenti priorità tematiche:
a) campagne di informazione, comunicazione e sensibilizzazione; b) attività a sostegno di un processo di controllo efficace e di misure di promozione della conformità in relazione alla legislazione ambientale UE, nonché attività a sostegno di sistemi e strumenti di informazione relativi all`attuazione della legislazione ambientale UE.

La presentazione delle proposte progettuali avviene in due fasi: la prima prevede la presentazione dell'idea progettuale in forma di concept note, comprendente una descrizione sintetica del progetto.
La scadenza è il 12 giugno per i progetti del settore Ambiente e uso efficiente delle risorse e il 14 giugno per quelli dei settori Natura e Biodiversità e Governance e informazione in materia di ambiente.
La Commissione inviterà i proponenti che avranno ottenuto i punteggi più alti a inviare le proposte complete di progetto in una fase successiva, prevista a ottobre.

Per maggiori informazioni è possibile visitare la pagina web dedicata.

  • CONDIVIDI SU: