Vai al contenuto della pagina

Bando “Documentare la migrazione umana/Documenting Human Migration”

La National Geographic Society, organizzazione non profit scientifica e formativa, intende supportare i progetti che concorrano a comunicare e raccontare il fenomeno della migrazione degli esseri umani. Tale fenomeno comprende (ma non solo) la migrazione delle comunità nomadi, di rifugiati di ogni genere, dei migranti economici, delle vittime di tratta e delle persone che migrano per esplorare il mondo.

Sarà data priorità ai progetti che, tramite l’educazione e lo storytelling:
• documentino cause ed effetti di uno o più tipi di attuali fenomeni migratori;
• documentino le vite dei migranti di oggigiorno, il loro viaggio e le comunità ospitanti;
• sviluppino e testino programmi educativi o materiali di sensibilizzazione pubblica che concorrano a comunicare l’esperienza dei migranti e a stimolare la comprensione del fenomeno.

Possono presentare progetti singoli individui, i quali possono essere anche membri di un’organizzazione. In quest’ultimo caso, il contributo verrà comunque assegnato al singolo individuo che presenta il progetto che potrà decidere se farlo gestire direttamente dall’organizzazione.

I progetti dovrebbero avere un budget non superiore ai 30.000 dollari U.S. E’, tuttavia, prevista la possibilità di richiedere fino a 70.000 dollari U.S. Per i costi relativi al compenso destinato a colui che candida il progetto e/o ai membri del suo team è previsto un limite massimo del 20%.

Per presentare un progetto occorre inviare la propria candidatura entro il 3 ottobre 2018 (con esito a febbraio 2019) compilando i documenti richiesti in lingua inglese reperibili nel Sistema di Candidatura Online (Grants Portal).

Consulta la pagina del bando
Consulta la Guida alla presentazione delle proposte
Consulta le Linee guida per la redazione del budget

  • CONDIVIDI SU: