Vai al contenuto della pagina

Gli avvisi in scadenza nel mese di gennaio nell'ambito delle risorse nazionali ed europee sulla tematica migrazione e integrazione.

Il Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (Asylum, Migration and Integration Fund, AMIF), istituito con Regolamento UE n. 516/2014, promuove una miglior gestione dei flussi migratori e l’attuazione, il rafforzamento e lo sviluppo di un approccio comune da parte dell’Unione europea in materia di asilo e immigrazione.

Il programma è gestito dalla Commissione europea, la quale periodicamente pubblica gli avvisi per la presentazione di Progetti transnazionali per l’integrazione di cittadini di Paesi terzi. Tuttavia, la gran parte dei finanziamenti stanziati dal Fondo AMIF (circa l'88%) viene canalizzato tramite una gestione condivisa con le Autorità degli Stati membri, i quali rendono così operativi i rispettivi Programmi nazionali pluriannuali per il periodo 2014-2020. Il Programma Nazionale (PN) italiano Fami è il documento programmatico elaborato dall’Italia per la definizione degli obiettivi strategici e operativi nonché degli interventi da realizzare con la dotazione finanziaria a disposizione. Il PN è stato definito in seguito ad un ampio processo di consultazione con la Commissione europea (denominato “policy dialogue”) e sulla base di un processo di concertazione inter-istituzionale condotto in sede di Tavolo di coordinamento nazionale, che ha visto la partecipazione attiva dei referenti delle Amministrazioni centrali, regionali e locali competenti nella gestione degli interventi in materia di immigrazione e asilo.

Di seguito si riepilogano gli Avvisi in scadenza:

BANDO AMIF-2018-AG-INTE - PROGETTI TRANSNAZIONALI PER L’INTEGRAZIONE DI CITTADINI DI PAESI TERZI.
Con una dotazione complessiva di oltre 16 milioni di euro, il bando intende finanziare progetti transnazionali riguardanti le seguenti priorità. Ciascun progetto deve focalizzarsi su una sola priorità:
- Priorità 1. Reti locali e regionali per l'integrazione di cittadini di Paesi terzi (budget: 6.000.000 euro)
- Priorità 2. Progetti in materia di migrazione legale con Paesi terzi (budget: 6.000.000 euro)
- Priorità 3. Integrazione dei cittadini di Paesi terzi vittime della tratta (budget: 2.500.000 euro)
- Priorità 4. Assistenza ai minori migranti, compresi i minori non accompagnati (budget: 1.200.000 euro)
- Priorità 5: Coinvolgimento delle comunità della diaspora sulla sensibilizzazione (budget: 500.000 euro).
Il bando è rivolto ad enti pubblici (tra cui autorità locali, servizi pubblici per l’impiego, servizi per la gioventù, istituti di istruzione) e ad enti non-profit stabiliti in uno degli Stati UE (escluso Danimarca in quanto unico Paese UE che non partecipa al Fondo), nonché ad organizzazioni internazionali.
La scadenza per la presentazione delle candidature del bando 2018, pubblicato a luglio scorso, è fissata al 31 gennaio 2019, ore 17.00 (ora di Bruxelles).
Consulta la pagina dell’Avviso AMIF

AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI DI QUALIFICAZIONE DEI SERVIZI PUBBLICI A SUPPORTO DEI CITTADINI DI PAESI TERZI (CAPACITY BUILDING).
L’Avviso, finalizzato a migliorare i livelli di programmazione, gestione ed erogazione dei servizi pubblici ed amministrativi rivolti ai cittadini di Paesi terzi è destinato alle Regioni ordinarie, Regioni a Statuto speciale e Province Autonome, Enti locali, loro unioni e consorzi,
Enti Pubblici, A.S.L., Aziende Ospedaliere, Camere di commercio, Università, Istituti e scuole pubbliche di istruzione primaria e secondaria, Centri Provinciali per l’Istruzione degli Adulti (CPIA) Istituti di Ricerca pubblici Le azioni devono tendere a:
- promuovere le competenze del personale della Pubblica Amministrazione;
- favorire l’innovazione dei processi organizzativi nell’erogazione di interventi per migliorare l’efficienza dei servizi;
- sviluppare reti istituzionali;
- sviluppare azioni di governance multilivello, attraverso un approccio integrato alla pianificazione degli interventi.Sono ammessi a presentare proposte.
La scadenza è stata prorogata la è stata prorogata al 14 gennaio 2019 ore 12:00
Consulta la pagina dell’Avviso Capacity building






  • CONDIVIDI SU: