Vai al contenuto della pagina

Prorogato al 31.03.2019 il termine per la presentazione di micro-progetti per la realizzazione di attività di volontariato di pubblica utilità 2019.

E' prorogato al 31.03.2019 (ore 12:00) il termine per la presentazione di micro-progetti per la realizzazione di attività di volontariato di pubblica utilità 2019.

Con l’Avviso la Regione Sardegna intende promuovere progetti per la realizzazione di attività di volontariato di pubblica utilità che favoriscano la libera e volontaria partecipazione di richiedenti e titolari di protezione internazionale temporaneamente soggiornanti sul territorio della Regione Sardegna supportando il processo di socializzazione ed integrazione nel tessuto sociale regionale.

Le attività dovranno essere finalizzate al perseguimento e raggiungimento delle finalità di
cui all’art. 1 in materie ritenute idonee a tale scopo, quali a titolo esemplificativo:
a) salvaguardia dell'ambiente e cura del verde;
b) salvaguardia e cura dell'arredo urbano;
c) salvaguardia, custodia e cura del patrimonio storico, artistico, culturale e/o religioso;
d) salvaguardia, custodia e cura degli ambienti dedicati al tempo libero e allo sport;
e) partecipazione volta alla conoscenza delle tradizioni culturali dei Comune della Sardegna -
Attività con le Pro Loco;
f) conoscenza dei modelli educativi dei territori locali e promozione culturale;
g) attività in contrasto alle condizioni di esclusione sociale delle persone senza dimora;
h) attività in contrasto alle condizioni di esclusione sociale delle persone in condizione di
povertà;
i) attività in contrasto alle solitudini involontarie specie nella popolazione anziana attraverso
iniziative e percorsi di coinvolgimento partecipato.

Sono ammessi a presentare i progetti i soggetti operanti nel territorio della Regione Sardegna, rientranti nelle seguenti specifiche categorie:
a. organismi di diritto privato senza fini di lucro, Fondazioni, Associazioni e Onlus, operanti
nello specifico settore di riferimento oggetto dell’Avviso, ivi compresigli enti e le associazioni
inscritti al Registro di cui all'art. 42 del T.U. in materia di immigrazione, e gli enti ecclesiastici
civilmente riconosciuti ai sensi dell'art. 7 della Legge n. 222/1985;
b. associazioni di volontariato di cui alla Legge n. 266/1991 regolarmente iscritte all'albo
regionale delle Associazioni di promozione/Volontariato sociale;
c. società cooperative e società consortili operanti nello specifico settore di riferimento oggetto
del presente Avviso;
d. enti locali, loro unioni e consorzi, così come elencati all’art. 2 del d.lgs. n. 267/2000 ovvero
loro singole articolazioni purché dotate di autonomia organizzativa e finanziaria, ambiti
territoriali di cui all’art. 8 comma 3 lett. a) della Legge 328/2000.

Le proposte possono essere presentate in forma singola (capofila unico) o associata (capofila più uno o più partner).

I soggetti di cui all'art. 2, che intendono partecipare, potranno presentare, le proposte entro e non oltre le ore 12.00 del giorno 31 marzo 2019.

Per informazioni: unitaaccoglienzamigranti@regione.sardegna.it

Consulta l’Avviso
Consulta la Determinazione di proroga dei termini

  • CONDIVIDI SU: