Vai al contenuto della pagina
Porto Cervo, Costa Smeralda

La Sardegna in una rete europea di mobilità sostenibile

La Regione Sardegna è stata selezionata tra i territori europei in cui avviare azioni pilota in materia di mobilità sostenibile.
Il progetto si inserisce nel quadro dell’iniziativa CIVITAS Destinations, attuato dalla Conferenza delle Regioni Periferiche e Marittime a valere su un finanziamento a gestione diretta della Commissione europea.
La proposta progettuale - predisposta con il supporto dell’Ufficio di Bruxelles della Regione - è stata formulata da un partenariato territoriale di cui fanno parte la Direzione Generale dei Trasporti della Regione Sardegna, il Centro interuniversitario Ricerche economiche e Mobilità dell'Università di Cagliari (CIREM) e la Città Metropolitana di Cagliari.

Attraverso questa iniziativa, la Sardegna si inserisce in una rete di territori europei in cui avviare azioni pilota in materia di mobilità sostenibile, permettendo la condivisione di best practice attuate da autonomie locali e regionali della UE nel campo della mobilità alternativa.
Il progetto pilota (RET 3.2-A2: Behaviour change campaigns, engaging school communities towards sustainable mobility) sarà finalizzato alla sperimentazione di modelli di mobilità alternativa avendo come gruppo di riferimento le famiglie e i bambini in età scolare.


  • CONDIVIDI SU: