Vai al contenuto della pagina

Chiusura delle questure: proroga validità permessi di soggiorno sino alla data del 15 giugno 2020

L’emergenza legata alla diffusione del Coronavirus ha portato ad una serie di conseguenze pratiche nel nostro paese. Fra le diverse misure di emergenza adottate dal Governo, legate alla necessità di poter disporre delle forze di polizia a disposione del Paese per le attività connesse all'emergenza Coci-19, rientra anche la chiusura delle Questure e la conseguente sospensione per trenta giorni, dei permessi di soggiorno ai cittadini stranieri che ne avevano fatto richiesta.
Le indicazioni ex Articolo 103 comma 2, della legge Cura Italia, sono avvalorate dalla circolare inviata il 21 marzo scorso a tutte le Questure dalla Direzione Centrale dell'Immigrazione e della Polizia delle frontiere del ministero dell'Interno.
La circolare fa riferimento alle norme sulla sospensione dei termini nei procedimenti amministrativi e sugli effetti degli atti amministrativi in scadenza contenute dal D.L. 18/2020.

Una di queste prevede che "Tutti i certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi comunque denominati, in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020, conservano la loro validità fino al 15 giugno 2020".

Consulta la notizia sulla sospensione dei termini dei procedimenti amministrativi sul sito del Governo Italiano

Scarica il decreto Legge del 17 marzo 2020

Consulta la circolare della Direzione Centrale dell'Immigrazione e della Polizia delle frontiere del ministero dell'Interno

  • CONDIVIDI SU: