Vai al contenuto della pagina

La Sardegna partecipa alla consultazione sulla commercializzazione dei prodotti della pesca

La Regione Autonoma della Sardegna, attraverso la collaborazione tra l’Ufficio di Bruxelles e la Direzione Generale dell'Agricoltura e riforma agro-pastorale, ha preso parte alla consultazione promossa dalla Commissione europea sulla revisione delle norme di commercializzazione dei prodotti della pesca e dell'acquacoltura.

Le norme di commercializzazione definiscono specifici requisiti di qualità per i prodotti della pesca provenienti dall’UE o da Paesi al di fuori dell’UE e commercializzati nel mercato unico.
Negli anni il commercio di prodotti ittici si è evoluto e sono aumentate le importazioni provenienti da Paesi terzi non soggetti alle norme dell'UE, in particolare pesce d'allevamento e prodotti trasformati. Ne è derivata una minore incidenza delle norme di commercializzazione sulla lealtà della concorrenza nel mercato unico. L'attuale revisione delle norme di commercializzazione rappresenta un'opportunità per affrontare questo problema.

Con la partecipazione alla consultazione, che si inserisce nella fase ascendente del diritto dell’Unione europea, la Regione interviene attivamente nel processo di formazione degli atti normativi e di indirizzo emanati dalla UE in un ambito di interesse regionale strategico.

Per una panoramica sulle opportunità di partecipazione al processo decisionale europeo è possibile consultare la pagina dedicata all'interno di questo portale.

  • CONDIVIDI SU: