agenzia sarda per le politiche attive del lavoro  ›  organigramma  ›  servizio politiche a favore di soggetti a rischio di esclusione

Servizio politiche a favore di soggetti a rischio di esclusione

Via Is Mirrionis, 195 – 09122 Cagliari
linea diretta 070/6067945

Direttore: Dott. Marcello Cadeddu
consulta il curriculum

Indirizzo emaillav.agenzia.regionale@regione.sardegna.it;
Indirizzo emailagenzialavoro@pec.regione.sardegna.it

Programma, attua e gestisce le politiche sociali finalizzate all’inserimento lavorativo dei soggetti a rischio di esclusione sociale, in coerenza con la pianificazione nazionale e regionale ed in collaborazione con gli Enti locali, le organizzazioni del Terzo settore e tutti i soggetti interessati allo sviluppo di tali politiche. Programma, attua e gestisce, con un’articolazione territoriale, le attività inerenti l’inserimento lavorativo dei lavoratori con disabilità, come disciplinato dall’art. 19 della L.R. 9/2016. Programma, attua e gestisce, con un’articolazione territoriale, le attività inerenti la sperimentazione innovativa per la messa a sistema dei Servizi dei Mediazione interculturale.

Consulta i procedimenti del servizio

I settori del servizio

SETTORE COLLOCAMENTO MIRATO E GESTIONE L. 68/1999
Responsabile: Dott.ssa Donatella Rubiu
Tel. 070/7593882

Compiti
Gestisce i procedimenti amministrativi previsti dalla L. 68/99 e dall’art. 19, della L.R. 9/2016. Coordina le modalità di iscrizione e la presa in carico degli utenti appartenenti alle categorie declinate dalla L. 68/99. Cura la progettazione, gestione e monitoraggio di bandi finalizzati all’inserimento lavorativo di disabili, anche mediante la gestione di risorse trasferite dalla RAS. Si occupa della progettazione, riorganizzazione e omogeneizzazione delle procedure previste dalla L. 68/99 rivolte sia alle aziende che agli utenti. Cura i rapporti con i comitati tecnici previsti dall’art. 19, comma 7, della L.R. 9/2016. Propone e gestisce procedure sperimentali di inserimento lavorativo per particolari categorie di disabilità. Attua la standardizzazione delle procedure L. 68/99 sul SIL Sardegna nel rispetto di quanto previsto dalla normativa vigente.


SETTORE INTERVENTI DI INCLUSIONE SOCIALE
Responsabile: Dott. Michele Basilio Barranu
Tel. 070 7593987 – 070 6067987

Compiti
Progettazione e gestione di interventi di inclusione sociale a favore di categorie a rischio di esclusione. Interventi in sinergia col terzo settore, SIA. – Supporto, coordinamento e monitoraggio delle attività di competenza dei CPI previste dal programma REI ai sensi del D. Lgs. 147/2017. – Supporto ai CPI per la attivazione e gestione dei tirocini di inclusione sociale e successivo monitoraggio. – Gestione delle attività previste dall’Avviso Pubblico Voucher formativi per disabili. – Gestione delle attività previste dai progetti sperimentali di politica attiva per il lavoro per il reinserimento lavorativo dei lavoratori espulsi dal settore tessile EX – LEGLER e del settore cartario EX – CARTIERA DI ARBATAX della provincia di Nuoro.


SETTORE PROMOZIONE INSERIMENTO LAVORATIVO CATEGORIE DEBOLI PRESSO LE IMPRESE
Responsabile: Dott.ssa Stefania Cau
Via Is Mirrionis, 195 - 09122 CagliariTel. 070 7593929 – 070 6067929

Compiti
Gestisce: Accordo procedimentale per interventi a favore dei lavoratori SA.RE. MAR. S.P.A. – Accordo procedimentale per la realizzazione di un programma di interventi di riqualificazione e ricollocazione dei lavoratori ALCOA e indotto, ex ILA, indotto EURALLUMINA. – Accordo procedimentale progetto di politica attiva per il lavoro per il reinserimento lavorativo dei lavoratori ATI – IFRAS del Parco Geominerario storico e ambientale della Sardegna. – Accordo procedimentale per la attuazione della delibera G.R. 15/5 del 21/03/2017. - Costituzione di un nucleo di progettazione. – Predisposizione del prototipo di sportello impresa. – Elaborazione della carta dei servizi all’impresa. – Definizione, individuazione e selezione, formazione dei job account. – Mappatura delle imprese. – Studio di strategie di marketing. – Elaborazione e informatizzazione, analisi delle schede di rilevazione dei dati. – Attività seminariali dedicate alle imprese. – Monitoraggio delle attività svolte dai job account. – Attività di informazione e formazione continua dei job account e degli operatori che erogano i servizi alle imprese.