PIANO STRAORDINARIO PER IL SULCIS
Call for Proposal
 
info
Ricerca, laboratorio d'analisi
Con la finalità di sollecitare e raccogliere idee di sviluppo per il territorio del Sulcis Iglesiente, provenienti anche da contesti internazionali, il Protocollo d'Intesa del 13 novembre 2012 - Piano Sulcis ha previsto l'attivazione di un concorso internazionale. Le idee vincitrici, in equilibrio con il territorio e con la progettualità locale in corso di realizzazione, potranno essere inserite nella successiva definizione di programmi di investimento.

La Call for Proposal è stata affidata alla Agenzia Nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo di impresa (INVITALIA), che ha progettato il bando nell'ambito dell'iniziativa "99ideas".

La Call for Sulcis si è chiusa il 22 aprile 2013. Dopo aver esaminato le 160 idee raccolte, la Commissione di valutazione nel settembre 2013, ha decretato le 6 idee vincitrici e le 9 meritevoli di menzione.

Le risorse pubbliche destinate alla Call for Proposal ammontano a 55,7 milioni di euro a valere sulla Deliberazione CIPE n.93 del 3 agosto 2012 e derivanti dalla rimodulazione delle risorse residue del Fondo Sviluppo e Coesione (FSC) 2007-2013. A seguito dei risultati della Call, la Regione Sardegna, con le Deliberazioni di Giunta n. 3/9 del 31.01.2014 e n.29/13 del 22.07.2014, ha definito le relative aree prioritarie di intervento e la relativa allocazione delle risorse, inviata al MISE per l'approvazione definitiva.

Il CIPE con Delibera n.31 del 20.02.2015 (GU n.138 del 17.06.2015) ha approvato l’assegnazione in via definitiva dei 55,7 milioni di euro per l’attuazione del “Progetto Strategico Sulcis” (assegnate in via programmatica dalla precedente CIPE n.93/12). Di seguito le aree prioritarie definite dalla Call for ideas:

  1. €32.700.000 Incentivi
    (PMI industria sostenibile - edilizia, energie, biotecnologie; Turismo; Agroindustria - vitivinicolo, ittico, erbe officinali);

  2. €5.000.000 Ricerca
    (Bonifiche e risanamento ambientale; Energia; Agroalimentare);

  3. €15.000.000 Opere per la valorizzazione dei luoghi e dotazioni per le competenze
    (Valorizzazione dei luoghi; Supporto degli insediamenti produttivi; Potenziamento delle dotazioni per lo sviluppo delle competenze - scuole di eccellenza e formazione);

  4. €3.000.000 Assistenza tecnica
    (Supporto e accompagnamento alle imprese del territorio, scouting e promozione del territorio; Studi di fattibilità economico finanziaria e approfondimento delle idee progettuali).

L'attivazione degli strumenti di incentivazione per dare attuazione alle azioni previste nel “Progetto Strategico Sulcis” è assegnata al Centro Regionale di Programmazione (Deliberazione n.3/9 del 31.01.2014). Il programma di Assistenza tecnica è di competenza della Direzione Generale della Presidenza (Deliberazione n.29/13 del 22.07.2014).

Gli strumenti di incentivazione e i programmi di investimento attivati a seguito della Call for Ideas, sono inseriti nei diversi ambiti di intervento del Piano (Infrastrutture, Ricerca e sviluppo, Salvaguardia del tessuto produttivo – Imprese, Scuola).


Consulta i documenti
Deliberazione CIPE n.31 del 20 febbraio 2015 [file.pdf]
Deliberazione della Giunta Regionale n.29/13 del 22 luglio 2014 [file.pdf]
Deliberazione della Giunta Regionale n.3/9 del 31 gennaio 2014 [file.pdf]
Protocollo d'Intesa del 13 novembre 2012 - Piano Sulcis [file.pdf]
Deliberazione CIPE n.93 del 3 agosto 2012 [file.pdf]
Deliberazione CIPE n.93 del 3 agosto 2012 - errata corrige [file.pdf]
© 2019 Regione Autonoma della Sardegna