LE AUTONOMIE LOCALI DELLA SARDEGNA
Patto verticale incentivato
Tra i patti di solidarietà tra enti territoriali figura, inoltre, il patto verticale incentivato, attraverso il quale lo Stato assegna un contributo alle regioni, in misura pari all’83,33% degli spazi finanziari validi ai fini del patto di stabilità interno ceduti da ciascuna di esse agli enti locali ricadenti nel proprio territorio, al fine di aumentarne la loro capacità di spesa.

NORMATIVA
Legge 24 dicembre 2012, n. 228, articolo 1, comma 122 e seguenti, modificati dal D.L. 8 aprile 2013, n. 35, articolo 1-bis, comma 1, lett. a) n.1, convertito, con modificazioni, da Legge 6 giugno 2013, n. 64 [file.pdf]
Legge 23 dicembre 2014, n. 190, art. 1, comma 484 e seguenti, modificato da art. 9, comma 3, del decreto-legge 19 giugno 2015, n. 78 [file.pdf]

2015
Deliberazione Giunta regionale del 22 settembre 2015, n. 46/19 [file .pdf]
(Patto regionale verticale incentivato. Anno 2015. Rideterminazione dell'obiettivo programmatico degli enti locali e miglioramento dell'obiettivo di saldo tra entrate finali e spese finali in termini di cassa del bilancio della Regione. Decreto legge 19 giugno 2015, n. 78, art. 9, comma 3)
Deliberazione Giunta regionale del 28 aprile 2015, n. 19/30 [file. pdf]
(Patto regionale verticale e patto regionale verticale incentivato. Anno 2015. Rideterminazione dell’obiettivo programmatico degli enti locali e miglioramento dell’obiettivo di saldo tra entrate finali e spese finali in termini di cassa del bilancio della Regione)
Comunicazione alle province prot. dal n. 13256 al n. 13270 del 13 aprile 2015: Patto verticale incentivato e patto verticale L.R. 16/2010
Comunicazione ai Comuni prot. dal n. 12717 al n. 13040 del 10 aprile 2015: Patto verticale incentivato e patto verticale L.R. 16/2010
Deliberazione Giunta regionale del 27 marzo 2015, n. 12/27 [file. pdf]
(Patto regionale verticale, patto regionale orizzontale e patto regionale verticale incentivato. Anno 2015. Attivazione)

2014
Circolare Ministro dell'Economia e delle Finanze n. 6 del 18 febbraio 2014
(Circolare concernente il patto di stabilità interno per il triennio 2014-2016 per le province e i comuni con popolazione superiore a 1.000 abitanti (articoli 31 e 32 della legge 12 novembre 2011, n. 183, come modificati dalla legge 27 dicembre 2013, n. 147)

2013
Circolare Ministro dell'Economia e delle Finanze n. 5 del 7 febbraio 2013
(Circolare concernente il patto di stabilità interno per il triennio 2013-2015 per le province e i comuni con popolazione superiore a 1.000 abitanti (articoli 30, 31 e 32 della legge 12 novembre 2011, n. 183, come modificati dalla legge 24 dicembre 2012, n. 228)
Circolare Direttore generale enti locali e finanze n. 22241 del 7 giugno 2013 (Inviata ai Comuni con popolazione superiore ai 1.000 abitanti)
Circolare Direttore generale enti locali e finanze n. 22238 del 7 giugno 2013 (Inviata alle Province)
Circolare Direttore generale enti locali e finanze n.17513 dell' 8 maggio 2013
Circolare Direttore generale enti locali e finanze n. 17504 dell'8 maggio 2013
Circolare Direttore generale enti locali e finanze n. 17900 del 10 maggio 2013
Circolare Direttore generale enti locali e finanze n.17912 del 10 maggio 2013
Deliberazione Giunta regionale n. 24/23 del 27 giugno 2013
(Patto di stabilità regionale verticale incentivato 2013. Rideterminazione dell’obiettivo programmatico della Regione e degli Enti Locali)
Contatti © 2021 Regione Autonoma della Sardegna