LE POLITICHE GIOVANILI IN SARDEGNA
Le risorse finanziarie a favore delle politiche giovanili
 
info
La Legge Regionale n. 1 del 14/05/2009, art. 3 comma 9 (Legge Finanziaria 2009) autorizza la spesa di € 750.000 ad integrazione del finanziamento statale e favore delle politiche giovanili.
Consulta la Legge

Legge Regionale 7 agosto 2009, n.3 Disposizioni urgenti nei settori economico e sociale (collegato alla Legge finanziaria 2009).

L'Art. 9 comma 9 lett. e) autorizza la spesa di 100.000 euro annui da suddividere tra le associazioni aventi comprovata esperienza nel campo degli scambi internazionali.
Consulta il collegato

Interventi a favore della gioventù
La Regione finanzia gli enti locali che presentano progetti finalizzati a favorire l'indipendenza, lo spirito imprenditoriale dei giovani e sostenere il loro associazionismo.

In particolare i progetti presentati dovranno avere come finalità:
1) l’espressione di diverse forme culturali (riferibili alle aree linguistica, storico-artistica, musicale, etno-antropologica, politica, economica, sociale);
2) la proposta di percorsi di socializzazione nei quali esprimere e sviluppare la creatività giovanile;
3) la prevenzione dell’esclusione sociale, del razzismo e della xenofobia;
4) la diffusione della conoscenza dei servizi e delle opportunità per i giovani nell’ambito culturale per facilitarne l’accesso e comprenderne l’utilizzo;
5) la valorizzazione della progettualità dei giovani in ambito culturale con particolare riferimento alla cultura della Sardegna.
La durata temporale dei progetti non potrà essere superiore ad una annualità.

Gli enti locali interessati possono presentare i progetti (allegato A) all'Assessorato regionale della Pubblica istruzione che li verificherà e predisporrà il programma di interventi che sarà adottato con deliberazione della Giunta regionale.

Requisiti
- i progetti proposti dagli enti locali devono prevedere il coinvolgimento diretto dei giovani nella gestione delle strutture e degli interventi previsti attraverso forme di partecipazione collettiva;
- l'Ente locale territoriale dovrà cofinanziare il progetto in una percentuale non inferiore al 10% del costo totale dello stesso.

Documentazione
Proposta progettuale con allegata la seguente documentazione:
- relazione illustrativa del progetto, sottoscritta dal legale rappresentante dell'ente;
- elenco nominale dei giovani effettivamente coinvolti, con l'indicazione del preciso ruolo da essi svolto nel progetto ed eventuale indicazione della tipologia associativa prescelta;
- preventivo delle spese indicante l'ammontare complessivo e l'articolazione delle singole voci di spesa dei costi da sostenere per la realizzazione del progetto;
- deliberazione dell'ente locale in relazione al cofinanziamento da parte del Comune che non potrà risultare inferiore al 10% dell'importo complessivo.

La documentazione dovrà essere presentata al seguente indirizzo:
Assessorato della Pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport
Direzione generale della Pubblica istruzione
Servizio Formazione superiore e permanente e dei supporti direzionali
Viale Trieste, 186 - 09123 Cagliari.

Documenti correlati
Allegato A [file.rtf]
Allegato B [file.rtf]

Consulta le pagine

Delibera della Giunta Regionale n. 9/19 del 05/03/2004
bandi
Consulta il procedimento
© 2017 Regione Autonoma della Sardegna