AUTORITÀ DI BACINO REGIONALE DELLA SARDEGNA
Nuovo Piano Regolatore Generale degli Acquedotti
Nell’ambito degli strumenti di pianificazione delle risorse idriche, il Piano Regolatore Generale degli Acquedotti disciplina l’uso della risorsa destinata al soddisfacimento del fabbisogno idropotabile e la realizzazione delle necessarie infrastrutture di trasporto e potabilizzazione delle risorse idriche.
In particolare il Piano Regolatore Generale degli Acquedotti recepisce l’evoluzione di tutti quei parametri che contribuiscono a definire la domanda di risorsa del territorio e contemperarla con l’offerta della stessa risorsa, in rapporto al grado di realizzazione delle opere previste.

La revisione 2006 ha preso le mosse da una ricognizione dello stato di fatto e, parallelamente, da una rivisitazione dello studio della dinamica demografica e delle dotazioni individuali compreso una stima della popolazione turistica e dei relativi fabbisogni per definire la domanda idropotabile in un dato orizzonte temporale ed in particolare all’orizzonte ultimo del Piano (2041).
La presente revisione del Nuovo Piano Regolatore Generale degli Acquedotti è stata svolta nell’ottica di preservare cautelativamente, per il consumo idropotabile, una dotazione di sicurezza per il futuro che metta al riparo le generazioni a venire da rischi di carenze idriche.

Consulta la pagina sul sito Ras
contattaci
© 2017 Regione Autonoma della Sardegna