PIANO STRAORDINARIO PER IL SULCIS
Stato di avanzamento degli interventi sulla viabilità compresi nel Piano Sulcis, riunione del 19.07.2018
Su convocazione del Coordinamento del Piano Sulcis, si è svolta la periodica riunione per la verifica dello stato di avanzamento degli interventi sulla viabilità compresi nel Piano Sulcis. Vi hanno preso parte le Amministrazioni comunali del Sulcis Iglesiente, l’Assessorato dei LL.PP., la Provincia e ANAS. Lo stato di avanzamento registra la seguente situazione:

1) Strade statali 195 e 293, ANAS ha concluso l’intervento di manutenzione ordinaria per un milione di euro e ha ribadito l’impegno ad una specifica attenzione per queste arterie.
2) I lavori di rettifica del tracciato delle stesse strade, finanziati con il Piano Sulcis, 12milioni €, già appaltati e in fase di autorizzazione, avranno un ritardo nell’apertura dei cantieri valutata in sei mesi. Lo slittamento è causato dalle indagini archeologiche particolarmente impegnative e onerose richieste dalla Sovrintendenza. Al riguardo i Sindaci hanno espresso forti perplessità tenuto conto che si tratta di interventi urgenti per la sicurezza e non di realizzare una nuova strada.
3) Anche gli interventi di messa in sicurezza della SS 126, tratto Sant'Antioco-Calasetta, hanno ritardi per le indagini archeologiche.
4) ANAS avvia da settembre pv, interventi di manutenzione per 4milioni di euro sulla SS 126 e 130.
5) ANAS ha comunicato che il progetto del nuovo ponte sull’istmo di Sant’Antioco è in fase di trasmissione al Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici. Sarà quella la prima sede per esaminare contrarietà e/osservazioni alla realizzazione dell’opera.
6) ANAS ha accolto, con spirito costruttivo, una specifica richiesta del Comune di San Giovanni Suergiu per la manutenzione della SS che attraversa il centro ed esaminerà specifiche richieste formulate dall’Amministrazione comunale di Iglesias.
7) Il Comune di Sant’Anna Arresi ha in conclusione i lavori di competenza sulla SP 73 (un milione €).
8) Causa gravi ritardi della Regione nel trasferimento delle risorse alla Provincia, il programma di ristrutturazione della SP 77, finanziato dal Piano Sulcis con 3 milioni di euro, è rimasto in stallo per tutta la prima parte del 2018. La criticità dovrebbe essere superata entro la prima parte del mese di agosto. Considerati gli obiettivi di sicurezza posti alla base dell’intervento, i Sindaci hanno espresso disappunto per i ritardi dell’Assessorato del bilancio.
© 2018 Regione Autonoma della Sardegna