TUVIXEDDU E LE ALTRE AREE DI TUTELA
Tuvixeddu candidato a diventare patrimonio dell'Unesco
CAGLIARI, 19 SETTEMBRE 2008 - Il sito di Tuvixeddu candidato a diventare patrimonio dell’umanità. Nei giorni scorsi la richiesta è stata presentata direttamente dal presidente Renato Soru al responsabile dell’Ufficio Unesco presso il Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

La possibilità di iscrivere il patrimonio della cultura fenicio-punica del Mediterraneo alla World Heritage List è stata già oggetto di contatti preliminari in ambito transregionale e transfrontaliero. La Sardegna è la regione in cui maggiormente si sono conservate presenze e testimonianze fenicio - puniche (Tuvixeddu-Tuvumannu, Tharros, Nora, Monte Sirai, Sulki ecc.) e pertanto l’Isola si candida come promotrice, con Malta e la Sicilia, per stipulare i protocolli di intesa ed i dossier finalizzati al riconoscimento.
Il presidente Soru ha inoltre sollecitato un incontro urgente al Ministro Bondi per discutere definitivamente della tutela dell’intero sito dall’eccezionale valore storico.

Le recenti posizioni del Ministro in relazione al Pincio fanno ben sperare in un intervento netto e definitivo, come preannunciato dall’attivazione del Soprintendente ai Beni architettonici e paesaggistici della Sardegna di procedure vincolistiche e dalla sospensione delle concessioni paesaggistiche rilasciate dal Comune di Cagliari.

© 2018 Regione Autonoma della Sardegna