TUVIXEDDU E LE ALTRE AREE DI TUTELA
Tuvixeddu, prima riunione del Comitato di Vigilanza. Prosegue la trattativa con i privati per la zona a ridosso di via Is Maglias
CAGLIARI, 30 SETTEMBRE 2008 - Si apre uno spiraglio nella vicenda Tuvixeddu. Questo pomeriggio, nel Palazzo della Regione di viale Trento, si è svolta la prima riunione del Comitato di Vigilanza sui Pia-Pit dell’Accordo di programma 1999 per il Parco archeologico e urbano. Attorno al tavolo si sono seduti i rappresentanti della Regione e del Comune di Cagliari. Assente, per impegni istituzionali, il Presidente della Provincia.

Il Presidente della Regione, Renato Soru, ha coordinato i lavori del Comitato e ha rivolto un invito al Sindaco di Cagliari, Emilio Floris: "Ci sono cospicue risorse finanziarie da spendere – ha sottolineato –, mille nuove tombe scoperte nella più grande necropoli del Mediterraneo e anche una differente visione del parco. Rivediamo insieme il progetto per dare avvio a una grande operazione di recupero naturalistico, attraverso un’azione di geodiagnostica non distruttiva e il restauro archeologico e paesaggistico. Pensiamo a una cosa comune, in grande".

La riunione è stata aggiornata per consentire ai rispettivi uffici tecnici di esaminare la cartografia della zona, i materiali e i dati disponibili. Intanto prosegue la trattativa tra la Regione e i privati per le aree sul fronte di via Is Maglias.


© 2018 Regione Autonoma della Sardegna