Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Titolario di classificazione
Il titolario di classificazione o piano di classificazione è previsto dalla legge all’articolo 64 comma 4 del DPR 445/2000: “Le amministrazioni determinano autonomamente e in modo coordinato per le aree organizzative omogenee, le modalità di attribuzione dei documenti ai fascicoli che li contengono e ai relativi procedimenti, definendo adeguati piani di classificazione d’archivio per tutti i documenti, compresi quelli non soggetti a registrazione di protocollo.”

Su iniziativa del Ministero Beni Culturali – Divisione III – Archivi non statali e dell’ANAI, è stato costituito un Gruppo di lavoro delle Regioni che ha elaborato un modello di Titolario e di piano di conservazione dei documenti collegato al titolario, a cui la Regione Sardegna ha partecipato con propri rappresentanti.
Il modello di titolario di classificazione proposto dal Gruppo di lavoro nazionale è organizzato in 19 titoli; i primi sei titoli sono di uso comune a tutte le strutture, comprendendo le funzioni necessarie al funzionamento dell'Amministrazione:
- attività istituzionali
- organizzazione e patrimonio
- risorse umane
- bilancio e risorse finanziarie
- sistema informativo
- programmazione

I titoli successivi si riferiscono alle specifiche materie di competenza (agricoltura, industria, lavoro, etc.).
La Regione Sardegna ha adottato questo modello adattandolo e sviluppandolo sulla base della propria realtà istituzionale e amministrativa.