Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


03.12.10 - cultura e istruzione
Il bando per i piani di inserimento professionale


L’Agenzia regionale del lavoro ha pubblicato il bando per i piani di inserimento professionale -Pip.

I Pip sono strumenti di inserimento in un’azienda privata o all’interno di associazioni di categoria, studi, ordini o collegi professionali, realizzato attraverso appositi progetti nell’ambito dei quali i giovani beneficiari porteranno avanti delle attività lavorative, svolgendo delle mansioni ben precise e riconducibili ad uno specifico profilo professionale, accompagnate da un percorso formativo.

Possono partecipare i giovani di età compresa fra i 18 e i 25 anni compiuti, se in possesso di diploma di scuola secondaria superiore. In assenza del diploma è necessario avere conseguito una qualifica professionale a seguito di un corso di formazione professionale legalmente approvato o riconosciuto. L’età è elevata a 29 anni compiuti per i giovani in possesso di un diploma di laurea, anche di I livello. I beneficiari inoltre devono essere disoccupati o inoccupati, devono essere residenti in Sardegna e possedere la cittadinanza nell’ambito di un paese dell’Unione Europea.

Il Pip ha una durata di 6 mesi full time o 12 mesi part time, per un monte ore complessivo di 960 ore, articolate in 760 ore lavorative e 200 ore dedicate specificamente alla formazione.

Durante il Pip il giovane apprenderà delle mansioni nuove con l’aiuto e sotto la supervisione di un tutor aziendale e, allo stesso tempo, sarà gradualmente messo nelle condizioni di svolgere il proprio lavoro in autonomia.

I giovani riceveranno mensilmente una indennità pari ad 619,20 euro nel caso di Pip semestrale full time o 309,60 euro nel caso di Pip annuale part time.

Il Piano di inserimento professionale è uno strumento che ha una connotazione formativa e lavorativa. Esso permette al soggetto utilizzatore di formare e mettere alla prova un giovane, anche in vista di una eventuale trasformazione del Pip in un rapporto di lavoro; al giovane è data l’opportunità di imparare un mestiere e di metterlo in pratica con la possibilità di valutare se quella tipologia di lavoro sia adatta a lui. Inoltre, il giovane, ha l’occasione di creare in questo modo un network di conoscenze che possa essergli utile nella ricerca attiva del lavoro. Nell’ipotesi in cui, al termine del Pip, il risultato finale non fosse l’assunzione del giovane, questi avrà comunque avuto la possibilità di fare un’esperienza preziosa e di arricchire il proprio curriculum vitae funzionalmente al suo inserimento nel mondo del lavoro.

A breve sarà reso disponibile nel sito internet dell’amministrazione un apposito spazio all’interno del quale i giovani e i soggetti utilizzatori dovranno caricare i propri dati, quale condizione indispensabile per poter accedere allo strumento dei Pip . L’inserimento nella banca dati dei Pip sarà consentito in qualunque momento fino ad esaurimento dei fondi disponibili.

Per favorire l’incontro tra domanda e offerta Pip i ragazzi potranno inoltre prendere contatto direttamente con le aziende, le associazioni di categoria, gli ordini ed i collegi professionali o rispondere agli annunci pubblicati nella vetrina degli annunci dell’agenzia regionale per il lavoro.

Consulta i documenti


Ultimo aggiornamento: 03.12.10
Condividi su:
Condividi su Delicious
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Yahoo bookmarks
Condividi su diggita
Condividi su Segnalo Alice
Condividi su Reddit
Condividi su Technorati
Condividi su My Space
Condividi su Digg
Condividi su Google Bookmarks
Condividi su Linkedin
Condividi su Virgilio Notizie
contattaci
Creative Commons License 2014 Regione Autonoma della Sardegna