Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Finanziamenti alle scuole per insegnare in lingua sarda

29.11.11 - lingua e cultura sarda
Il bando pubblicato dall'Assessorato della Pubblica istruzione prevede finanziamenti per sperimentare l'insegnamento in lingua sarda di una materia prevista dal programma didattico.

L'intervento è rivolto agli istituti scolastici della Sardegna situati nei comuni in cui si applicano le disposizioni di tutela delle minoranze linguistiche storiche.

I progetti dovranno prevedere l'utilizzo della lingua sarda durante il normale orario di lezione, qualunque sia la materia insegnata. I corsi dovranno avere una durata minima di 32 ore, ripartite in almeno 2 ore settimanali per 4 mesi.
Le lezioni potranno essere svolte o dall'insegnante titolare o in alternativa da un esperto esterno. In entrambi i casi, l'insegnante che terrà le lezioni dovrà essere di madrelingua sarda o almeno possedere una competenza attiva e passiva della lingua sarda di livello C1 secondo il quadro comune europeo di riferimento.

Sono ammissibili le seguenti voci di spesa:
- compensi dovuti ai docenti, siano essi interni o esterni per almeno l'80% del costo totale del progetto;
- acquisto e/o la produzione di materiale didattico o la produzione di documentazione, attinenti strettamente ai contenuti del progetto;
- compensi dovuti al personale interno/esterno per progettazione, oordinamento e segreteria.

Le domande di finanziamento dovranno essere presentate entro il 9 dicembre 2011.

Lo stanziamento ammonta a 100mila euro. Ogni istituto scolastico potrà presentare una sola domanda e usufruire di un contributo massimo di 3.500 euro.

Consulta i documenti
Consulta il procedimento



Informazione a cura dell'Urp della Presidenza

Ultimo aggiornamento: 29.11.11