Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


25.08.14 - lavoro
Nuovo bando per l'accesso al "microcredito"

Prosegue l'iniziativa dell'Assessorato regionale del Lavoro rivolta a finanziare con il microcredito coloro che vogliono avviare una nuova iniziativa imprenditoriale in Sardegna o realizzare un nuovo investimento nell'ambito di iniziative esistenti e si trovano in condizioni di difficoltà di accesso ai canali tradizionali del credito.

Il Fondo microcredito FSE prevede la concessione di un mutuo fino a 25mila euro a tasso zero, rimborsabile in 60 mesi. L'intervento, gestito dalla Sfirs SpA, non comporta la richiesta di garanzie, fatta eccezione per le società a responsabilità limitata e le cooperative a responsabilità limitata.

Possono richiedere l’agevolazione:
- soggetti a rischio di esclusione sociale (lavoratori con età superiore ai 50 anni, giovani disoccupati o inoccupati, cassa integrati);
- soggetti che non usufruiscono di sovvenzioni pubbliche o indennità di disoccupazione e/o mobilità e si trovano in condizioni di disoccupazione o inoccupazione;
- donne;
- soggetti svantaggiati (es. soggetti diversamente abili, migranti, ex detenuti, ex tossicodipendenti…);
- famiglie monoparentali;
- coloro che non possiedono un diploma di scuola media superiore o professionale;
- nuovi imprenditori (inclusi i titolari di impresa da non più di 36 mesi).
- Per le società, i requisiti soggettivi devono essere posseduti da uno o più soci che nel complesso detengono il 51% delle quote sociali e uno o più di questi stessi soci devono essere amministratori della Società.

Le proposte possono essere presentate, inoltre, da:
- microimprese costituende o già costituite - con forma giuridica di ditta individuale, società di persone,
società a responsabilità limitata;
- cooperative (di tipo A e B) in fase di costituzione o già costituite;
- piccole imprese da costituire;
- organismi no profit e operatori del privato sociale con posizioni nuove o non consolidate sul mercato che operano nei settore dei servizi sociali alla persona.

Sono considerate prioritarie le proposte che rientrano nelle seguenti categorie di attività: turismo, servizi sociali alla persona, tutela dell'ambiente, ICT, risparmio energetico ed energie rinnovabili, servizi culturali e ricreativi, servizi alle imprese, manifatturiero, commercio di prossimità, artigianato.

Le domande di accesso al Fondo potranno essere presentate telematicamente dal prossimo 15 settembre utilizzando il modulo che sarà disponibile anche sul sito internet della SFIRS (www.sfirs.it), sul portale Sardegna Lavoro (www.sardegnalavoro.it) e negli spazi dedicati presso gli sportelli presenti presso i Centri Regionali di Formazione Professionale.

La stampa della domanda dovrà essere inviata entro i 7 giorni successivi all'invio telematico, esclusivamente a mezzo raccomandata, posta celere con avviso di ricevimento o corriere con avviso di ricevimento, a:
Fondo Microcredito FSE
c/o Sfirs S.p.A.
Via Santa Margherita, 4 – 09124 Cagliari.
o posta certificata al seguente indirizzo: sfirs@legalmail.it

Consulta i documenti


Informazione a cura dell’Urp della Presidenza



Ultimo aggiornamento: 25.08.14
Condividi su:
Condividi su Delicious
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Yahoo bookmarks
Condividi su diggita
Condividi su Segnalo Alice
Condividi su Reddit
Condividi su Technorati
Condividi su My Space
Condividi su Digg
Condividi su Google Bookmarks
Condividi su Linkedin
Condividi su Virgilio Notizie
contattaci
Creative Commons License 2016 Regione Autonoma della Sardegna