Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Fami, manifestazione di interesse per selezione di un partner privato

04.02.16 - assistenza agli stranieri
La Presidenza della Regione intende acquisire una manifestazione di interesse per la selezione di un partner privato di comprovata e pluriennale esperienza operativa richiesta dall’avviso "Fondo asilo migrazione e integrazione (Fami) 2014-2020 (Obiettivo Specifico 2 - Obiettivo nazionale 2)".

Scopo dell’iniziativa per la quale si ricerca il partner è quello di promuovere la parità di trattamento, prevenire e combattere le discriminazioni dirette e indirette fondate sulla razza o sull’origine etnica nei confronti dei cittadini di Paesi terzi, anche attraverso il coinvolgimento di associazioni di migranti.

Questi gli obiettivi nello specifico:

- promuovere l’adesione di enti territoriali alla "Rete Nazionale dei Centri Antidiscriminazioni" promossa dall’UNAR;
- prevenire e contrastare le discriminazioni per motivi razziali e di origine etnica, connesse all’accesso e alla fruizione dei pubblici servizi da parte dei cittadini di Paesi terzi;
- promuovere la sensibilizzazione, prevenzione e informazione sul territorio rivolta ai cittadini di paesi terzi, potenziali vittime di discriminazione;
- qualificare il personale della pubblica amministrazione sul tema del contrasto alle discriminazioni, stimolando l’attivazione di politiche e misure di prevenzione e contrasto delle discriminazioni;
- promuovere reti territoriali di intervento per la prevenzione ed il contrasto alle discriminazioni attraverso il coinvolgimento di pubbliche amministrazioni, istituzioni scolastiche associazioni del terzo settore e di assistenza legale, organizzazioni sindacali e datoriali, associazioni di migranti di prima e seconda generazione, consiglieri di parità.

Il partner, in particolare, sarà chiamato a:

- realizzare iniziative di sensibilizzazione e di informazione sul tema delle discriminazioni;
- supportare il Capofila nella definizione di strumenti per individuare meccanismi discriminatori presenti nelle prassi e nelle procedure di erogazione di servizi nelle Pubbliche Amministrazioni e messa a punto di strumenti di contrasto;
- favorire sul territorio, con particolare riferimento all’ambito scolastico, la diffusione di una cultura che favorisca nei contesti di vita locali la conoscenza e la comprensione reciproca e che promuova interventi in una logica di prevenzione, mediazione e risoluzione efficace dei conflitti sociali.

Le manifestazioni di interesse dovranno pervenire entro il 12 febbraio 2016 tramite posta elettronica certificata al seguente indirizzo: presidenza.dirgen@pec.regione.sardegna.it

Consulta i documenti

Informazione a cura dell’Urp della Presidenza




Ultimo aggiornamento: 04.02.16