Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Sassari, 23 milioni per il Centro intermodale passeggeri

E' stato pubblicato il bando di gara per la realizzazione del nuovo centro, che sarà finanziato con fondi del Por Sardegna 2000-2006: saranno erogati all'Azienda regionale sarda trasporti, alla quale è stato assegnato dalla Regione il ruolo di stazione appaltante. L'intervento riguarda un'area di 8.334 metri quadri nel centro storico di Sassari.
Stazione ARST
CAGLIARI, 30 MAGGIO 2007 - Primi passi verso la realizzazione del Centro intermodale passeggeri di Sassari. È stato infatti pubblicato il bando di gara che prevede un investimento di oltre 23 milioni di euro.

Il finanziamento, assicurato dall'Unione europea, prevede l'impiego di fondi del Por Sardegna 2000-2006, erogati dalla Regione all'Arst, l'Azienda regionale sarda trasporti, alla quale è stato assegnato il ruolo di stazione appaltante. Le offerte dovranno pervenire entro il prossimo 25 giugno.

L'intervento riguarda un'area di 8.334 metri quadri compresa tra le vie XXIV aprile, Coppino e corso Vico nel centro storico di Sassari, collegata con i più importanti nodi di trasporto cittadino e dell'area vasta: la stazione ferroviaria, il tracciato della metropolitana leggera, la stazione degli autobus operativi sulle linee extraurbane, le principali arterie stradali provinciali e regionali.

Il progetto ruota attorno a tre assi portanti: il giardino pensile e gli edifici, situati in corso Vico, che sorgeranno nel suo perimetro; la stazione degli autobus in via XXIV aprile; l'autorimessa sotterranea su due livelli. Gli edifici occuperanno 2.346 mq, i portici e gli spazi coperti 2.200 mq, le aree verdi non attrezzate 1.689 mq, il giardino 964 mq, mentre 2.099 mq comprenderanno i percorsi e gli spazi aperti.

La stazione degli autobus avrà tre accessi attraverso un tunnel a doppia carreggiata: ai pullman saranno riservati 30 stalli di parcheggio; l'autorimessa potrà accogliere 268 vetture nel primo livello e 283 nel secondo. L'opera dovrebbe essere completata entro dicembre 2008.

"Quello di Sassari è uno degli otto centri intermodali passeggeri che contribuiranno a ridisegnare il sistema della mobilità nell'isola - spiega l'assessore regionale dei Trasporti, Sandro Broccia -. A Carbonia si è conclusa la gara d'appalto e si attende l'apertura del cantiere. A San Gavino il centro sarà operativo da questa estate. È già stata finanziata la realizzazione di altri cinque centri a Olbia, Nuoro, Macomer, Oristano e Iglesias, attualmente in fase di progettazione preliminare".


Il bando di gara è disponibile sul sito dell'Arst