Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Giovanni Del Rio
Giovanni Del Rio
Nato a Sindia nel 1925, Consigliere di Stato, è stato Presidente reggente e consigliere della Corte dei Conti per la Regione sarda. Esponente di spicco della Democrazia Cristiana, e’ stato eletto consigliere regionale per sette legislature dal 1953 al 1976.

Nel 1953 fu nominato Assessore al Lavoro e Artigianato nella terza Giunta Crespellani e riconfermato nell’incarico nelle Giunte presiedute da Alfredo Corrias sino al 1955 fu riconfermato in tale incarico. Dal 1957 al 1958 fu Assessore alla Viabilità, Trasporti e Turismo nella Giunta presieduta da Brotzu. Fu Assessore ai Lavori Pubblici dal 1951 al 1963 nella Giunta presieduta da Efisio Corrias.

Ricoprì nel 1970 l’incarico di Assessore alla Rinascita, Bilancio e Urbanistica nella Giunta presieduta da Lucio Abis nel 1971 e sino al 1972. Fu Assessore agli Enti Locali, Personale e Affari Generali nella Giunta presieduta da Nino Giagu De Martini.

Nel 1972 fu Assessore dell’Industria e Commercio nella Giunta presieduta da Salvatorangelo Spano, fu poi Assessore ai Lavori Pubblici e Trasporti nel 1973 nella Giunta presieduta da Nino Giagu De Martini nella quale ricoprì anche l’incarico di Assessore al Bilancio e Programmazione.

Eletto Presidente della Regione il 14 febbraio del 1967 restando in carica fino al 17 dicembre del 1969, nel medesimo anno gli fu conferito nuovamente l’incarico di formare la Giunta che durò in carica soltanto pochi mesi. Fu rieletto Presidente della Regione il 10 dicembre del 1973 e rimase in carica sino al’8 maggio del 1976.

Nel 1976, dimessosi dalla carica di Presidente della Regione, è stato eletto deputato, venendo riconfermato nel 1979.