Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


"NOIS, La Sardegna che accoglie #2"
"NOIS, La Sardegna che accoglie #2"
Il 30 giugno presso il Teatro Massimo di Cagliari si terrà la manifestazione dal titolo "NOIS, La Sardegna che accoglie #2", giornata di incontro e discussione sul tema dei migranti promossa dalla Regione Sardegna in collaborazione con il Teatro di Sardegna.

Obiettivo dell'iniziativa è favorire una riflessione ampia e partecipata sulle condizioni di vita di migranti e i richiedenti asilo, sulle politiche e sulle modalità di interazione nella cultura, sulle nuove generazioni e sulle azioni intraprese e desiderate dei soggetti coinvolti direttamente.

Nel corso della mattinata si articoleranno simultaneamente quattro gruppi tematici di discussione, ognuno coordinato da un esponente competente nella materia trattata:
- Cultura e nuovi arrivi: le forme di accoglienza e valorizzazione di competenze - coordina Ornella D’Agostino, /Carovana SMI/);
- Minori migranti e non accompagnati - Coordina Elisabetta Lasio, /Comunità di intenti/);
- Lavorare nell’accoglienza dei richiedenti asilo e rifugiati: mediatori culturali e figure di raccordo - coordina Abdou Saliou, /Segreteria Generale dell’Unione Cultura Islamica/);
- Riflessioni e innovazioni nelle politiche di Welfare - coordina Marco Zurru, /Professore associato in Sociologia Economica - Università degli studi di Cagliari/).

Prendono parte ai lavori della mattina un gruppo di partecipanti precedentemente selezionati al fine di garantire una presenza competente, eterogenea e propositiva rispetto a possibili azioni e
riflessioni sulle quattro tematiche.

Nel pomeriggio si svolgerà la sessione plenaria aperta al pubblico dedicata alla restituzione dei risultati dei lavori dei quattro gruppi e al susseguirsi di una serie di riflessioni da parte di personalità del mondo istituzionale e della società civile.

La giornata di concluderà con uno spettacolo teatrale previsto a partire dalle ore 21.00.

Locandina [file.pdf]
CONDIVIDI SU:
  • condividi su Facebook
  • condividi su Twitter
contattaci
Creative Commons License 2017 Regione Autonoma della Sardegna