Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Trasporto aereo

trasporto aereo
L’Assessorato dei Trasporti è competente in materia di linee aeree di interesse regionale e segue, inoltre, le problematiche inerenti la continuità territoriale aerea.

Come interviene
L’Amministrazione Regionale considera gli scali isolani infrastrutture essenziali allo sviluppo dell’economia dell’isola, in quanto capaci di fornire alle aziende e agli operatori economici un mezzo rapido di trasporto per intraprendere affari, sviluppare commerci e offrire servizi in grado di accrescere l’accessibilità nazionale ed internazionale dell’isola. Pertanto la Regione promuove l’accessibilità degli scali mediante il costante adeguamento tecnologico delle infrastrutture aeroportuali, ciò che significa trasformare gli aeroporti in efficaci strumenti di marketing territoriale, rendendoli in strumenti attivi delle politiche di attrazione di investimenti e di competizione territoriale.
In questo ambito l’amministrazione individua due priorità:
- mantenere, arricchendola, la continuità territoriale dei passeggeri da e per la penisola.
- Promuovere politiche attive di attrazione di traffico internazionale passeggeri di linea.

Il primo obiettivo dovrà tenere conto dell’assenza di stanziamenti statali a valere sulla legge n.144/99; il secondo dovrà invece trovare compimento all’interno della cornice normativa in via di emanazione da parte delle autorità comunitarie.
Entrambi gli obiettivi sono volti a realizzare compiutamente l’obiettivo “costituzionale” della coesione economico-socuiale sancito dall’art. 2 del trattato CEE.
Si fatta coesione si trasforma, per i residenti nell’isola, nella coesione territoriale con la penisola da una parte e le principali regini europee dall’altra in attuazione di quanto espressamente previsto dall’art.158 del trattato CEE.

Quali programmi
Notevole importanza rivestono il POR, Programma Operativo Regionale, ed il Programma di Iniziativa Comunitaria (PIC) INTERREG III-B; attraverso quest’ultimo programma si finanzia l’attuazione dei progetti di interscambio tra la Sardegna e le comunità che si affacciano sul Mediterraneo occidentale. Nell’ambito di tale programma, oltre ai progetti attualmente in carico, l’Assessorato ha in corso attività inerenti lo sviluppo di ulteriori progetti tutti finalizzati alla valorizzazione del sistema trasportistico sardo in un’ottica di miglioramento della condizione di accessibilità del territorio sardo nonché di riduzione della situazione di svantaggio e minore competitività delle aziende sarde derivanti dalla condizione di insularità.
Sulla base delle considerazioni sopra svolte sono stati individuati, per l’Assessorato, i seguenti prioritari obiettivi strategici di sviluppo da perseguire anche attraverso l’acquisizione di risorse comunitarie:
- potenziamento e razionalizzazione delle infrastrutture relative a tutte le modalità di trasporto;
- attuazione del nuovo modello di mobilità urbana ed extraurbana attraverso una efficiente, razionale e qualitativa offerta del servizio di trasporto su gomma;
- conseguimento di una effettiva continuità territoriale passeggeri e merci sia all’interno dell’Isola che da e per il continente.