Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Agroindustria

agroindustria
L'agroindustria come comparto produttivo è una realtà importante in Sardegna che vede occupati nel biennio 2001/2002 circa 5350 addetti.

Agroindustria come risorsa
L’agroindustria è un settore in crescita che si basa sull’“idea guida” dell’importanza strategica che ha la valorizzazione delle specificità storiche, ambientali e produttive in un momento in cui il mercato locale e internazionale esprime una domanda crescente di produzioni di “nicchia”.
La produzione lattiero casearia, e così pure la produzione vitivinicola e dell’olio d’oliva, la produzione e trasformazione del sughero, sono tra le componenti trainanti dell’agroindustria in Sardegna.

Come interviene la Regione
La Regione promuove il sostegno al lavoro autonomo ed alla creazione d’impresa incentivando processi di innovazione nelle aziende agricole, per migliorare le condizioni di produzione, trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli e zootecnici e dei loro sottoprodotti, sostenendo anche la qualificazione e l’aggiornamento degli addetti e finanziando la creazione di infrastrutture essenziali per il reale sviluppo delle attività produttive.

Quali i programmi
Il governo regionale individua nell’agroindustria uno dei settori strategici della nostra economia e investe in progetti per la ricerca, l’innovazione e lo sviluppo del marketing territoriale e l’apertura ai mercati internazionali, favorendo processi di trasformazione che esaltino la specificità dei prodotti locali, facendo soprattutto leva sulla crescita professionale e manageriale dell’imprenditoria agricola.