Vai al contenuto della pagina

Sardegna

Logo EXPOItalia Expo Milano 2015Logo Regione Sardegna

"L'ISOLA DELLE TORRI" E "LE TORRI DELL'ISOLA": LA CIVILTA' NURAGICA IN MOSTRA A MILANO

28/04/2015

nuraghe

L’ISOLA DELLE TORRI.
TESORI DALLA SARDEGNA NURAGICA.
Milano, Museo Archeologico Civico – Corso Magenta 15.
Dal 6 maggio al 29 novembre 2015



Il 13 marzo 2014 è stato celebrato il centenario della nascita di Giovanni Lilliu, l’archeologo e intellettuale sardo che con la sua instancabile attività di studioso e divulgatore ha portato all’attenzione della Sardegna e del mondo la civiltà nuragica. I nuraghi, che ancora marcano il paesaggio della Sardegna contemporanea e si fissano nell’immaginario collettivo con uno straordinario potere evocativo, rappresentano la sintesi di una civiltà che fiorisce e si evolve tra l’età del Bronzo e del Ferro e che si connota con caratteri di originalità rispetto alle altre culture che si affacciano sul Mediterraneo. Per ricordare la figura del grande archeologo nel centenario della sua nascita, è nato il progetto della mostra “L’isola delle torri. Giovanni Lilliu e la Sardegna nuragica”, che propone i ritrovamenti delle principali scoperte degli ultimi vent’anni che hanno ridisegnato la storia della civiltà nuragica. Una fase della storia della Sardegna, che a dispetto dell’unico aggettivo che la racchiude, non è monolitica, ma complessa e articolata, segnata da processi di trasformazione e impegnata in un costante e fruttuoso dialogo con il mondo esterno. La mostra è stata aperta dal 15 marzo al 30 settembre a Cagliari, presso lo Spazio Espositivo San Pancrazio e a Roma dal 28 novembre 2014 al 7 di maggio 2015 presso il prestigioso Museo Nazionale Archeologico Etnografico L. Pigorini. Dal 6 di maggio 2015 al 29 novembre 2015 la mostra sarà ospitata presso il Civico Museo Archeologico di Milano, in corso Magenta 15, nel cuore della città storica. La mostra, che per l’occasione cambierà nome in “L’isola delle torri. Tesori dalla Sardegna nuragica”, sarà presente a Milano durante l’intero periodo dell’Expo e sarà correlata ad altri eventi, in particolare da una esposizione di foto sulla Sardegna realizzate da Berengo Gardin.

DESCRIZIONE
Attraverso tre tematismi individuati come filo conduttore del racconto (il metallo,l’acqua e la pietra), il percorso espositivo, formulato in chiave fortemente didattica, porta all’attenzione del visitatore gli aspetti fondamentali della civiltà nuragica:l’architettura, il mondo del sacro e quello funerario, le tecnologie costruttive, in particolare quelle idrauliche, la società, l’economia, il territorio, la metallotecnica, l’arte. Gli oltre mille reperti esposti a mediare questo racconto provengono dai musei della Sardegna, ma più spesso dai magazzini, in quanto inediti o di recente acquisizione da
nuovi scavi. Sono inseriti nell’allestimento i contesti più significativi riportati alla luce grazie
all’intensa attività di ricerca e tutela effettuata dalle due Soprintendenze negli ultimi decenni, che sono esemplificativi di alcune cruciali tematiche trattate dalla mostra. I materiali esposti provengono da tutto il territorio regionale e forniscono pertanto un importante rimando ai siti archeologici disseminati in Sardegna.All’interno del percorso, è inserita una istallazione museale curata in collaborazione con il CRS4, che permette la visione del complesso statuario di Mont’e Prama. Correlata alla mostra, sarà allestita una esposizione di foto di archeologia della Sardegna realizzate da Berengo Gardin in occasione della mostra “Nuraghi a Milano”, che era stata realizzata dalle Soprintendenze negli anni Ottanta del Novecento.
A distanza di quasi trent’anni dall’ultima mostra sulla civiltà nuragica (Nuraghi a Milano, 1985), la necessità di realizzare un momento di sintesi che illustri al vasto pubblico, agli appassionati e agli specialisti le nuove frontiere della ricerca, ha ispirato il progetto di mostra sulla civiltà nuragica.


LE TORRI DELL'ISOLA.
LA SARDEGNA NELLE IMMAGINI DI GIANNI BERENGO GARDIN.
Milano– Corso Magenta 15
Dal 6 maggio al 29 novembre 2015


Milano non è una sede qualunque per la diffusione della conoscenza sulla Sardegna e sulla civiltà
nuragica: la città infatti ospitò nel 1985 l'ultima importante esposizione realizzata sul continente e
dedicata al medesimo tema: "Sardegna preistorica. Nuraghi a Milano". In quell'occasione per i pannelli e per il catalogo della mostra venne attivata una prestigiosa collaborazione con Gianni Berengo Gardin,fotografo italiano di fama mondiale, le cui immagini hanno accompagnato gran parte della seconda metà del Novecento italiano, alla realizzazione di una ricca campagna fotografica che documentò alcuni dei più straordinari monumenti nuragici della Sardegna.
Per questo motivo si è deciso di arricchire il piano espositivo “Isola delle Torri” con una nuova
sezione autonoma, una vera e propria "mostra nella mostra", dedicata a quell'esperienza di
fotografia. Nasce così “Le Torri dell’Isola. La Sardegna nelle immagini di Gianni Berengo Gardin”:quindici fotografie di Gianni Berengo Gardin, scelte in collaborazione con l’artista e ristampate nel tradizionale formato 40 x 50 prediletto dall’illustre fotografo.

CONDIVIDI SU: