Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


ACCERTAMENTO DEI DANNI CAUSATI ALLE AZIENDE AGRICOLE DA CALAMITA' NATURALI, EVENTI ECCEZIONALI E AVVERSITA' ATMOSFERICHE

Ultimo aggiornamento: 2017-05-12 18:57:51

Dove rivolgersi:
L'evento calamitoso deve essere segnalato dai comuni al servizio territoriale di Argea competente per territorio (consulta l'elenco nel campo allegati)


Assessorato dell'agricoltura e riforma agro-pastorale
Servizio competitività delle aziende agricole
Via Pessagno n. 4 - 09126 Cagliari
Tel:0706066240 Fax:0706066270
Email:

Giorni e orario di ricevimento: Dal lunedì al venerdì dalle ore 11 alle ore 13; i pomeriggi di martedì e mercoledì dalle ore 16 alle ore 17.

Per informazioni ed accesso agli atti
Ufficio Relazioni con il Pubblico dell'Agricoltura e Riforma Agro-Pastorale
Via Pessagno n. 4 - 09126 Cagliari
Tel:070/6067034 Fax:070/6066286
Email:
Giorni e orario di ricevimento: dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 13, il pomeriggio lunedì e mercoledì dalle 16 alle 17

Destinatari:
Imprenditori agricoli, loro organizzazioni di rappresentanza, comuni.

Gli imprenditori agricoli o le loro organizzazioni di rappresentanza denunciano ai comuni competenti i danni alle aziende causati dalle calamità naturali, eventi eccezionali o dalle avverse condizioni atmosferiche
Termini di conclusione del procedimento:
90 giorni decorrenti dalla data di cessazione dell'evento (vedi Normativa Delibera della Giunta Regionale n. 7/2 del 30/01/2009)
Documentazione:
L'imprenditore agricolo segnala l'evento al Comune utilizzando il modello per la dichiarazione dei danni. Il Comune, a sua volta, segnala l'evento calamitoso al servizio territoriale di Argea utilizzando la scheda di segnalazione (modello 1.A)

Modulistica:
Modulistica per gli imprenditori agricoli:
- modulo dichiarazione danni [file .rtf]
Modulistica per i comuni:
- scheda di segnalazione (modello1.A) [file .rtf]
Modalità o descrizione:
Gli imprenditori agricoli interessati all'attivazione di interventi compensativi in materia di danni in agricoltura, causati da calamità naturali, eventi eccezionali o avverse condizioni atmosferiche, devono denunciare i danni subiti all'Amministrazione comunale sul cui territorio si è verificato il danno.
Il Comune deve segnalare al Servizio territoriale di Argea competente per territorio l'evento dannoso, entro 10 giorni dalla sua conclusione.

Il Servizio territoriale di Argea:
- entro 20 giorni dalla cessazione dell'evento acquisisce le informazioni meteorologiche prodotte dal Servizio Agro-meteorologico regionale (SAR), redige la scheda preliminare e la trasmette al Servizio affari generali, credito agrario e controllo Agenzie dell'Assessorato dell'Agricoltura e riforma agro-pastorale tramite l'Area di coordinamento di Argea;
- entro 40 giorni dalla cessazione dell’evento, procede agli accertamenti e alla redazione della relazione tecnica (anche se negativa), dandone notifica ai comuni interessati che hanno 5 giorni per formulare le loro osservazioni;
- entro 45 giorni dalla cessazione dell’evento valuta le osservazioni e trasmette la relazione definitiva all’Assessorato dell’Agricoltura tramite l'Area di coordinamento di Argea.

L'Area di coordinamento di Argea prima dell'invio all'Assessorato provvederà ad attestare la regolarità e la completezza della documentazione controfirmandola in calce.

L'Assessorato dell'agricoltura e riforma agro-pastorale:
- riceve le schede tecniche e procede alla loro trasmissione al Mipaaf;
- esamina le relazioni richiedendo eventuali integrazioni e procedendo, entro 15 giorni, alla predisposizione della bozza di deliberazione della Giunta regionale che adotta la proposta di declaratoria;
- predispone gli atti per la trasmissione al Mipaaf della proposta di declaratoria e dei necessari allegati, ricevendone le osservazioni.

Il Ministro approva la declaratoria di calamità naturale e provvede all’emissione del decreto.

Normativa di Riferimento:
- Legge n. 296 del 27/12/2006, art. 1 comma 1097 - (finanziaria nazionale 2007)
- Decreto Legislativo n.102 del 29/03/2004 e successive modifiche, art. 4 - interventi finanziari a sostegno delle imprese agricole
- Decreto Legislativo n. 82 del 18/04/2008 - modifiche al decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 102, recante interventi finanziari a sostegno delle imprese agricole
- Legge regionale n.8 dell' 11/03/1998, art. 23 - norme per l’accelerazione della spesa delle risorse del FEOGA - Orientamento e interventi urgenti per l’agricoltura. Limitatamente alla parte concernente la segnalazione dei danni
- Delibera della Giunta Regionale n. 51/20 del 24/09/2008 - disciplina relativa all’iter procedurale ai fini dell’accertamento dei danni derivanti da calamità naturali o eventi eccezionali e da avverse condizioni atmosferiche. Modifica deliberazione n. 49/16 del 28.11.2006 - Nuove direttive di attuazione
- Delibera della Giunta Regionale n. 7/2 del 30/01/2009 - Modifica della deliberazione della Giunta Regionale n. 51/20 del 24.9.2008, concernente “Disciplina relativa all’iter procedurale ai fini dell’accertamento dei danni derivanti da calamità naturali o eventi eccezionali e da avverse condizioni atmosferiche.

Visita le pagine:
- - Comunicato per le aziende agricole interessate dalla calamità naturale del 18/19 novembre 2013
- - Evento alluvionale 18 novembre 2013. Segnalazione danni
Allegati e collegamenti:
- Elenco servizi territoriali dell'Argea
- Sportelli Urp territoriali
Procedimenti collegati:
ACCERTAMENTO DEI DANNI CAUSATI ALLE AZIENDE AGRICOLE DA EVENTI ATMOSFERICI (Interventi non compensativi (agevolazioni previdenziali))