Vai al contenuto della pagina

Regime quadro nazionale SA.57021

Il Regime Quadro nazionale a valere sul Quadro Temporaneo degli aiuti a favore delle imprese per
fronteggiare l’emergenza COVID-19, contenuto negli articoli 54-61 del Decreto Legge n. 19 maggio 2020, n. 34 (c.d. Decreto Rilancio), è stato autorizzato dalla Commissione europea con Decisione C(2020) 3482 final del 21 maggio 2020.
Il Regime Quadro nazionale consente a Regioni, Province autonome, enti territoriali e Camere di Commercio l'adozione di misure di aiuto ai sensi della Comunicazione C (2020) 1863 final, nei limiti e alle condizioni di cui alla medesima Comunicazione, senza la preventiva notifica di cui all’art. 108 TFUE.

Articoli 54-61,D.L. 34/2020 del 19.5.2020 - testo vigente

DecisioneC(2020) 3842 final_21.5.2020 – Decisione di approvazione

Misure attuative del Quadro Temporaneo

Le norme del Regime Quadro nazionale sono contenute negli articoli dal 54 al 61 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34 "Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all'economia, nonché di politiche sociali connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19" (cd "Decreto Rilancio").

Modifiche al Regime quadro

Il Quadro Temporaneo è stato modificato ad oggi da 5 emendamenti. Le modifiche apportate al QT non hanno effetto retroattivo (I emendamento punto 9, II emendamento punto 16, III emendamento punto 12, IV emendamento punto 21, V emendamento punto 17). Ai fini dell'applicazione delle nuove clausole ai regimi già esistenti, è necessario adeguare la base giuridica dei regimi e notificare alla Commissione la base giuridica così modificata, per la sua autorizzazione.

Registrazione nel RNA, SIAN e SIPA

Si illustrano gli obblighi normativi e le modalità di accesso e di registrazione delle misure attuative e degli Aiuti nel Registro Nazionale degli Aiuti(RNA), nel Sistema Informativo Agricolo Nazionale(SIAN),nel Sistema Italiano della Pesca e dell'Acquacoltura(SIPA), in ottemperanza agli articoli 63 e 64 del Decreto Legge 19 Maggio 2020, n, 34 e agli obblighi di Trasparenza previsti dalla Comunicazione CE 1863 del 19 Marzo 2020 e successive modificazioni.

Comunicazioni della Regione

Il Servizio Rapporti istituzionali della Direzione generale della Presidenza svolge, attraverso l’Unità organizzativa “Aiuti di Stato”, un’attività di informazione costante, di aggiornamento e supporto delle Direzioni generali del Sistema Regione, nell’attuazione del Regime Quadro nazionale a valere sul Quadro temporaneo degli aiuti a favore delle imprese per fronteggiare l’emergenza COVID-19.