Vai al contenuto della pagina

Norme comunitarie

La Direttiva 2007/60/CE relativa alla valutazione e gestione dei rischi di alluvioni è entrata in vigore il 26 Novembre 2007. Essa richiede agli Stati Membri di effettuare una valutazione della pericolosità e del rischio di alluvione per ogni corso d’acqua e per la linea di costa, e di redigere le relative mappe al fine di predisporre adeguate e coordinate misure per ridurre il rischio di alluvione. La Direttiva inoltre ribadisce il diritto del pubblico di accedere alle informazioni e di avere una parte attiva nel processo di predisposizione del piano.
A causa della stretta correlazione con la tematica della gestione dei bacini idraulici, la Direttiva deve essere recepita e implementata parallelamente alla Direttiva 2000/60/CE (Water Framework Directive); per questo motivo, il piano di gestione del rischio di alluvioni e il piano di gestione del distretto idrografico devono essere redatti in stretta collaborazione reciproca, al fine di completare e approfondire l’analisi del contesto territoriale e ottimizzare la relativa gestione da un ampio punto di vista.
La Commissione Europea, al fine di agevolare l’accesso all’informazione sul Piano e sul suo recepimento, ha predisposto un sito web nel quale vengono descritti i processi amministrativi, i contenuti, le finalità e le modalità di implementazione della Direttiva sulle alluvioni.

Consulta la pagina sulla Direttiva alluvioni della Commissione europea
Consulta la Direttiva 2007/60/CE in italiano

Per garantire un’efficace e univoca predisposizione dei documenti del Piano e per agevolarne la circolazione tra gli Stati Membri, la Commissione ha predisposto la piattaforma web CIRCABC (Communication and Information Resource Centre for Administrations, Businesses and Citizens). Nell’ambito di questo progetto sono state redatte le linee guida “Guidance for Reporting under the Floods Directive (2007/60/EC)” che sono state recepite dall’ISPRA a livello nazionale e sono state utilizzate come documento di riferimento per la predisposizione delle mappe di pericolosità e rischio del Piano.

Consulta le linee guida tecniche della Commissione Europea

Ulteriori documenti tecnici emanati dagli organi tecnici della Commissione Europea sono stati utilizzati per l’elaborazione delle mappe di pericolosità e rischio:
Consulta il documento Floods reporting workflow user manual v3.0
Consulta il documento User Guide to the Floods schema v3.0
Consulta il documento Floods reporting guidance on spatial data v1.0
Consulta il documento WIS GIS GUIDANCE n 22



  • CONDIVIDI SU: