Vai al contenuto della pagina

Finanziamenti a gestione diretta

Le politiche dell’Unione europea trovano attuazione tramite linee di finanziamento gestite direttamente dalle Direzioni Generali (DG) o Agenzie Esecutive della Commissione europea.
I programmi europei operano prevalentemente tramite la pubblicazione di inviti a presentare proposte (“Call for proposals”) e la successive erogazione di una sovvenzione a fondo perduto (“Grant”) a copertura di una percentuale variabile dei costi progettuali ammissibili.
Per accedere ai fondi è necessario presentare una proposta progettuale che sarà valutata secondo il principio di parità di trattamento sulla base dei criteri definiti nei bandi.
Di regola, la proposta progettuale deve essere presentato da un partenariato transnazionale costituito da persone giuridiche aventi sede negli Stati membri dell’Unione europea, e presentare un chiaro interesse europeo, coerente con gli obiettivi del programma e della politica tematica cui fanno riferimento.
I dispositivi programmatici dell’Unione europea sono definiti in termini di obiettivi, criteri di ammissibilità, tipologia di interventi ammissibili, copertura geografica e allocazione dei fondi per un periodo di sette anni (2014-2020), coprendo nel loro insieme una ampia gamma di tematiche, categorie di beneficiari e modalità d’intervento.



  • CONDIVIDI SU: