Vai al contenuto della pagina

Notizie

Maiali
17/01/2018 - ARITZO, FOCOLAIO IN ALLEVAMENTO. ABBATTUTI 3 SUINI E ATTIVATO CORDONE SANITARIO

Cagliari, 17 gennaio 2018 – Erano oltre sei mesi che in Barbagia non si segnalavano focolai di Peste suina africana fra i maiali domestici. L’ultimo si era verificato a Sorgono lo scorso mese di luglio. La tregua si è rotta ieri in un allevamento in agro di Aritzo, ai piedi del Gennargentu, dove grazie al rapido e pronto intervento del servizio veterinario di sanità animale della ASSL di Nuoro, del personale del GIV (Gruppo di intervento veterinario regionale) e dell’Unità di Progetto per l’eradicazione della PSA sono stati abbattuti tre maiali. Sono state quindi attivate tutte le procedure per la bonifica e la messa in sicurezza dell’area e avviate le indagini epidemiologiche per capire come il virus sia potuto entrare nell’allevamento.

16/01/2018 - TRICHINELLA, CINGHIALE POSITIVO A ORGOSOLO. ALLERTA MASSIMA PER CONSUMATORI

Cagliari, 16 gennaio 2018 – Un cinghiale cacciato domenica a Orgosolo, in località Fundales, è risultato positivo ai controlli sulla presenza della Trichinella. Lo ha comunicato oggi l’Istituto zooprofilattico sperimentale (IZS) di Nuoro che ha eseguito le analisi di laboratorio sui campioni consegnati dai cacciatori. La notizia della presenza del pericolosissimo parassita, che può essere anche letale per l’uomo, arriva a pochi giorni dal ritrovamento della Trichinella nei maiali abbattuti il 9 gennaio scorso, sempre in agro di Orgosolo in località Pradu, dagli uomini dell’Unità di Progetto (UdP) per l’eradicazione della Peste suina africana (PSA) in Sardegna. L’ultimo ritrovamento di cinghiali infetti risale al 27 novembre del 2016 quando il parassita fu riscontrato in un gruppo di nove animali, sempre cacciati in territorio di Orgosolo.

11/01/2018 - ORGOSOLO, TRICHINELLA IN SUINI ABBATTUTI IL 9/01. L'IZS: COMPRATE CARNI CONTROLLATE

Cagliari, 11 gennaio 2018 – Nei maiali abbattuti lo scorso 9 gennaio in agro di Orgosolo è stata riscontrata la Trichinella. Le due macro-campionature, in cui sono stati suddivisi i 112 campioni prelevati dai 268 suini depopolati durante l’ultima operazione dell’Unità di Progetto per l’eradicazione della Peste suina africana in Sardegna, sono risultate quindi positive al pericoloso parassita. Il risultato delle analisi, sui campioni prelevati dagli animali, è frutto della seconda serie dei test di laboratorio sulla Trichinella effettuati dall’Istituto zooprofilattico sperimentale (IZS) sui maiali abbattuti a Orgosolo. Il primo controllo, di esito negativo, era stato fatto per i capi abbattuti lo scorso 3 gennaio.

09/01/2018 - DEPOPOLATI A ORGOSOLO 268 SUINI. PIGLIARU: ABBATTIMENTI UTILI PER VINCERE PSA

Cagliari, 9 gennaio 2018 – Durante un intervento di controllo nei territori, l’Unità di Progetto per l’eradicazione della Peste suina africana in Sardegna, in stretto coordinamento con la Prefettura e la Questura di Nuoro, ha abbattuto in agro di Orgosolo, località Pradu, 268 maiali abbandonati al pascolo brado illegale, non registrati, mai sottoposti a controlli sanitari e di ignota proprietà. All’operazione, iniziata questa mattina e conclusa verso le 14, hanno preso parte personale dell’ATS, del Corpo forestale e di Vigilanza ambientale, dell’Agenzia Forestas e dell’Istituto zooprofilattico sperimentale della Sardegna, in collaborazione con gli uomini e le donne dei corpi di polizia nazionali.

08/01/2018 - SIEROPOSITIVO L’81,4% DEI CAMPIONI DI SUINI ABBATTUTI A ORGOSOLO IL 3 GENNAIO

Cagliari, 8 gennaio 2018 – L’81,4% dei campioni prelevati dai suini abbattuti lo scorso 3 gennaio in agro di Orgosolo è risultato sieropositivo alla Peste suina africana e oltre il 5% virus positivo, con la malattia in corso. Il report è stato comunicato dall’Istituto zooprofilattico sperimentale, incaricato di effettuare i test di laboratorio, all’Unità di Progetto per l’eradicazione della PSA in Sardegna. Ben 105 campioni sieropositivi su 129 sottoposti alle analisi (i capi depopolati erano stati 215) hanno confermato la forte presenza della malattia fra gli animali lasciati al pascolo brado illegale dove il virus continua ad alimentarsi e a muoversi indisturbato fra i branchi di maiali bradi e fra suini bradi e cinghiali. “Dai numerosi dati elaborati in quest’ultimo mese sui capi abbattuti fra Barbagia e Ogliastra – hanno spiegato dall’IZS – l’agro di Orgosolo sembra proprio essere l’epicentro più pericoloso della PSA in Sardegna. La forte e costante endemicità della malattia riscontrata nei branchi dei maiali abbattuti in quei territori dimostra che se non si interrompe subito il pascolo brado, e quindi la continua trasmissione del virus fra maiali e maiali e fra maiali e cinghiali, rischiamo di tenerci la Peste suina africana per sempre”.

06/01/2018 - IL SUINO SARDO NON È A RISCHIO ESTINZIONE. L’ESPERTO: REGISTRIAMO QUESTI MAIALI

Cagliari, 6 gennaio 2018 – A seguito degli abbattimenti dei maiali al pascolo brado illegale, senza controlli sanitari, mai registrati e quindi di proprietà ignota, portati avanti in quest’ultimo mese dall’Unità di Progetto per l’eradicazione della Peste suina africana in Sardegna, alcuni allevatori hanno posto la domanda se tali azioni possano mettere a rischio l’esistenza del maiale rustico di razza sarda. Il tema è stato poi rilanciato dai detrattori delle azioni di legalità e rispetto delle norme messe in campo dalla Regione Sardegna contro quei soggetti che abbandonano i suini a loro stessi nelle terre pubbliche di alcuni Comuni della Barbagia e dell’Ogliastra. L’Unità di progetto ha assicurato: “La specie autoctona di suino sardo non è a rischio estinzione. Sono oltre 300 i capi registrati e, se alcuni soggetti irregolari decidessero di allevare in legalità, i numeri potrebbero solo che crescere e ridurre il problema della consanguineità”.

04/01/2018 - SIEROPOSITIVI IL 5,6% DEI SUINI ABBATTUTI A VILLAGRANDE STRISAILI E TALANA

Cagliari, 4 gennaio 2018 – Sono risultati sieropositivi il 5,6% dei campioni raccolti sui 111 suini allo stato brado illegale, abbattuti lo scorso 30 dicembre nelle campagne di Villagrande Strisaili e Talana durante una operazione di depopolamento di maiali irregolari, di ignota proprietà e senza controlli sanitari, portata avanti dall’Unità di Progetto (UdP) per l’eradicazione della Peste suina africana in Sardegna. I dati sono stati comunicati all’UdP dall’Istituto zooprofilattico sperimentale (IZS) che ha eseguito le analisi di laboratorio. Si tratta del dato più basso riscontrato in queste ultime settimane fra i suini irregolari depopolati, dove la forbice di sieropositività oscillava invece tra il 71.6% e il 100% dei campioni.

03/01/2018 - ORGOSOLO, ABBATTUTI 215 SUINI A PASCOLO BRADO ILLEGALE, PRIVI DI CONTROLLI SANITARI

Cagliari, 3 gennaio 2018 – Si è concluso poco dopo le 13.30, in località Pradu-Montes in agro di Orgosolo, l’intervento di controllo sul territorio e quindi di abbattimento portato avanti dall’Unità di Progetto per l’eradicazione della Peste suina africana (PSA) in Sardegna, in collaborazione con la Prefettura e la Questura di Nuoro, su maiali allo stato brado illegale, senza controlli sanitari, non registrati e di ignota proprietà. Bilancio delle attività, iniziate questa mattina, è di 215 suini abbattuti. L’attuazione del piano di eradicazione della PSA, è resa possibile grazie alla costante e preziosa collaborazione tra l’UdP, composta da personale dell’Ats, del Corpo forestale e di Vigilanza ambientale, dell’Agenzia Forestas e dell’Istituto zooprofilattico sperimentale, con gli uomini e le donne delle forze di polizia nazionali.

30/12/2017 - ABBATTUTI TRA VILLAGRANDE STRISAILI E TALANA 111 MAIALI ALLO STATO BRADO IRREGOLARE

Cagliari, 30 dicembre 2017 – Si sono concluse nelle prime ore del pomeriggio, nelle campagne di Villagrande Strisaili e Talana, le operazioni di controllo e quindi di abbattimento dei maiali allo stato brado irregolare, di proprietà ignota e privi di controlli sanitari, avviate questa mattina dal personale dell’Unità di Progetto per l’eradicazione della Peste suina africana in Sardegna in costante coordinamento con la Prefettura e la Questura di Nuoro. Il bilancio degli interventi è di 111 maiali abbattuti: 51 depopolati a Villagrande, in località Bau Mela, e 60 a Talana, in località s’Ostoroddè. Nelle attività di applicazione del piano di eradicazione della PSA è stato coinvolto personale dell’ATS, del Corpo forestale e di Vigilanza ambientale, dell’Agenzia Forestas, dell’Istituto zooprofilattico sperimentale in collaborazione con le forze di polizia nazionali.

22/12/2017 - SIEROPOSITIVI IL 71.6% DEI CAMPIONI SU 235 MAIALI ABBATTUTI A DESULO E ORGOSOLO

Cagliari, 22 dicembre 2017 – Sono risultati sieropositivi il 71,6% dei campioni raccolti sui 235 maiali allo stato brado illegale, abbattuti lo scorso 20 dicembre nelle campagne di Desulo e Orgosolo durante una operazione di depopolamento di maiali irregolari, di ignota proprietà e senza controlli sanitari, portata avanti dall’Unità di Progetto (UdP) per l’eradicazione della Peste suina africana in Sardegna. I dati sono stati comunicati questo pomeriggio all’UdP dall’Istituto zooprofilattico sperimentale (IZS) che ha eseguito le analisi di laboratorio. Il maggior picco di sieropositività si è raggiunto fra gli animali abbattuti nell’agro di Orgosolo con oltre il 74%.

1-10 di 55