Vai al contenuto della pagina

Notizie

Maiali
08/08/2018 - VILLAGRANDE STRISAILI, ABBATTUTI 10 SUINI SIEROPOSITIVI IN ALLEVAMENTO REGOLARE

Cagliari, 8 agosto 2018 – Nell’ambito dei controlli nella zona di sorveglianza delimitata per il focolaio del 18 maggio scorso a Villagrande Strisaili, che prevedeva visite cliniche e prelievi nelle circa 400 aziende interessate dall’area di restrizione, è stata riscontrata sieropositività in dieci suini di un allevamento registrato sempre in agro di Villagrande. Il primo test effettuato ieri sugli animali dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale è stato confermato questa mattina dai laboratori di Sassari con un secondo controllo che ha rilevato la positività su tutti e dieci i capi.

07/08/2018 - OLZAI, CATTURATI E ABBATTUTI IERI 5 CAPI A STATO BRADO E DI IGNOTA PROPRIETÀ

Cagliari, 7 agosto 2018 - L’Unità di Progetto per l’eradicazione della Peste suina africana comunica che ieri a Olzai le squadre dei veterinari dell’ATS e gli uomini del Corpo forestale e di Vigilanza ambientale hanno catturato e abbattuto 5 maiali allo stato brado, non registrati all’anagrafe animale e quindi privi di qualsiasi controllo sanitario.

04/08/2018 - CONTROLLI ATS SU AGRITURISMO E BANQUETING IN NUORESE, OGLIASTRA E GALLURA

Cagliari, 4 agosto 2018 – Consumare carni di maiale e salumi negli agriturismo e nei punti di ristorazione banquetting di Nuorese, Ogliastra e Gallura è sicuro. Il dato emerge da una campagna di controlli promossa nell’ambito delle attività di contrasto alla Peste suina africana dove le verifiche hanno messo in luce un comportamento in larghissima parte virtuoso degli operatori degli agriturismo, in particolare nel rispetto delle norme sulla tracciabilità dei prodotti a base di carne suina. In Sardegna sono circa 690 gli agriturismo e 500 i locali di ristorazione che fanno banqueting (attività di preparazione di cibi e bevande per banchetti).
Le verifiche, coordinate dall’Unità di Progetto (UdP) per l’eradicazione della PSA e dall’Azienda per la Tutela della Salute (ATS), sono partite lo scorso sabato 28 luglio e continuate oggi: 52 le attività controllate e solo una non conformità riscontrata con il conseguente sequestro di quattro suinetti non timbrati e quindi di origine sconosciuta.

21/07/2018 - CACCIA CINGHIALE IN ZONA ROSSA: DOMANDE PER AUTORIZZAZIONI ENTRO 31.08

Cagliari, 21 luglio 2018 – L’Unità di Progetto per l’eradicazione della Peste suina africana in Sardegna ha modificato il quarto provvedimento attuativo che disciplina le attività di caccia al cinghiale, nella stagione 2018-2019, per i territori in zona Rossa infetti da PSA. Il termine ultimo per la presentazione delle istanze per l’autorizzazione della caccia in deroga in zona infetta è spostato dal 30 luglio al 31 agosto 2018. Il provvedimento ha inoltre aggiornato la mappa dei Comuni, delimitati all’interno della zona infetta nel selvatico, con nuovi ingressi e uscite. Sono stati inseriti i territori ricadenti nei Comuni di Atzara, Ulassai e Perdasdefogu, dove nella scorsa stagione sono stati riscontrati alcuni casi di cinghiali sieropositivi alla PSA. Escono invece dalla zona infetta, poiché i risultati dei controlli degli ultimi anni non hanno evidenziato alcuna sieropositività né alcuna virus positività nel selvatico, i Comuni di Laconi, Nuragus, Nurallao, Gergei, Escolca e Serri.

13/07/2018 - TEMPIO PAUSANIA, ABBATTUTI 2 MAIALI NON REGISTRATI E DI IGNOTA PROPRIETÀ

Cagliari, 13 luglio 2018 – L’Unità di Progetto per l’eradicazione della Peste suina africana in Sardegna comunica che oggi, a Tempio Pausania, sono stati abbattuti due maiali di ignota proprietà, mai registrati all’anagrafe animale e quindi non sottoposti ai dovuti controlli sanitari. Gli animali erano stati individuati dai Carabinieri, che ne hanno assicurato la custodia temporanea, alla periferia del centro Gallurese.

12/07/2018 - CAGLIARI, ABBATTUTI 104 SUINI NON REGISTRATI IN ALLEVAMENTO SU SS 554

Cagliari, 12 luglio 2018 – L’Unità di Progetto per l’eradicazione della Peste suina africana comunica che oggi sono stati abbattuti 104 suini non registrati all’anagrafe animale e detenuti irregolarmente in un allevamento non a norma lungo la Statale 554 alle periferia di Cagliari. È la prima volta che il personale dell’UdP interviene nel territorio del capoluogo regionale, nonostante in passato l’allevamento in questione sia stato già messo sotto osservazione dalle autorità sanitarie.

05/07/2018 - ALÀ DEI SARDI, IN AFFITTO DA FORESTAS 40ETTARI PER 3 ALLEVATORI REGOLARI

Alà dei Sardi, 5 luglio 2018 – Un sogno che per Luigi, Mario e Antonio, tre allevatori di suini di Alà dei sardi, si è fatto realtà: avere in concessione terre demaniali dall’Agenzia regionale Forestas dove avviare il proprio allevamento di maiali di razza autoctona sarda. Il via libera è arrivato martedì scorso con la firma nella sede locale dell’Agenzia, a Tempio Pausania, degli atti con cui circa 40 ettari di pascoli cespugliati di macchia mediterranea e alcuni immobili sono stati dati in affitto agevolato, per 20 anni rinnovabili ogni 5, all’Azienda agricola “Sos Nurattolos Agritour”, in località “Bolostiu”.

30/06/2018 - SITUAZIONE DIFFICILE IN ROMANIA. UE CHIEDE AIUTO A UDP: LADDOMADA A BUCAREST

Cagliari, 30 giugno 2018 – Se le carni suine sarde non possono ancora varcare il mare per essere vendute in tutto il mondo a causa della quarantennale presenza della Peste suina africana, le buone pratiche e le alte professionalità scientifiche isolane, espresse negli ultimi anni per l’eradicazione del virus dei maiali, vengono richieste dalla Commissione europea nel gestire le emergenze in altri Paesi dell’UE. Alberto Laddomada, direttore generale dell’Istituto zooprofilattico sperimentale (IZS) della Sardegna, è stato contattato nei giorni scorsi dai vertici della sanità animale di Bruxelles per recarsi subito in Romania dove la diffusione della PSA è fonte di grandi preoccupazioni: oltre 100 focolai negli ultimi 15 giorni, localizzati soprattutto in allevamenti di piccole dimensioni. Già da lunedì Laddomada, con un collega della Lituania, sarà nella provincia di Tulcea, alla foce del Danubio, dove si registrano le situazioni più critiche. Obiettivo della missione sanitaria dell’esperto sardo è quello di supportare i servizi veterinari romeni alla luce dell’esperienza maturata negli anni nella lotta alla PSA: prima come responsabile della sanità animale dell’UE e poi sull’Isola dove è stato chiamato dalla Giunta Pigliaru per guidare l’IZS e lavorare quindi all’interno dell’Unità di Progetto (UdP) per l’eradicazione della malattia.

29/06/2018 - SASSARI, I SERVIZI VETERINARI DELL’ATS FANNO IL PUNTO SUL PIANO DI ERADICAZIONE

Sassari, 29 giugno 2018 - Si è svolta questa mattina, nella sede dell’ATS a Sassari, la riunione dei servizi veterinari impegnati nel piano regionale per l’eradicazione della Peste suina africana. Durante l’incontro sono stati analizzati gli obiettivi condivisi con la Regione sul programma di contrasto alla diffusione della malattia e sono state tracciate le linee guida per l’attuazione dei controlli territoriali lungo tutta la filiera di produzione e di vendita delle carni suine. La riunione è stata anche l’occasione per commentare i dati favorevoli, acquisiti a livello regionale, nel percorso di eradicazione della PSA e per sottolineare l’importanza dei contenuti nati dalle ultime interlocuzioni con il Ministero della Salute e con l’Unione Europea, a dimostrazione dell’interesse riservato dalle istituzioni nazionali e internazionali sul lavoro svolto in questi anni.

24/06/2018 - BELVÌ, ABBATTUTI 4 SUINI DI IGNOTA PROPRIETÀ, MAI SOTTOPOSTI A CONTROLLI SANITARI

Cagliari, 24 giugno 2018 – L’Unità di Progetto (UdP) per l’eradicazione della Peste suina africana in Sardegna comunica che oggi, in agro di Belvì, sono stati abbattuti 4 suini non registrati all’anagrafe animale, mai sottoposti ai dovuti controlli sanitari e di ignota proprietà. Alle attività, coordinate dall’UdP, hanno partecipato gli uomini del Corpo forestale e di Vigilanza ambientale e i veterinari dell’ATS.

1-10 di 97