Vai al contenuto della pagina

Commissione Europea

La Commissione Europea con la Decisione n° 5938 del 23.09.2016 ha approvato la modifica della carta degli aiuti a finalità regionale 2014-2020 per il periodo dal 1.1.2017 al 31.12.2020, per la cui modifica la Sardegna rientrerà tra le aree di cui all'art. 107.3.a) del TFUE in quanto il PIL pro-capite nel 2012-2014 è sceso al disotto del 75% della media UE-28.
Conseguentemente a tale decisione, l'intero territorio della Sardegna rientrerà tra gli aiuti in oggetto ed, inoltre, l'intensità massima di aiuto applicabile alle grandi imprese potrà essere innalzato sino al 25%.
In particolare si avrà che per i progetti d'investimento d'importo inferiore ai 50 milioni di euro tale massimale sarà aumentato di 10 punti per le medie imprese e di 20 punti percentuali per le piccole imprese quali definite nella raccomandazione della Commissione, del 6 Maggio 2003, relativa alla definizione delle micro imprese, piccole e medie imprese(GU L 124 del 20.05.2003, pag. 36) .
Al contrario per i progetti d'investimento con spese ammissibili superiori a 50 milioni di euro, tale massimale è soggetto a correzione ai sensi del punto 20, lettera c), degli orientamenti in materia di aiuti di Stato a finalità regionale 2014-2020.

Vai a Decisione della Commissione Europea n° 5938 che modifica la carta aiuti a finalità regionale 2014-20120 per gli anni 2017-2020


  • CONDIVIDI SU: