Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


23.07.20-comunicati stampa
Agricoltura, l'assessore Murgia al ministro Bellanova: "Tutelare Cannonau e altri vini sardi Dop"
Un confronto immediato per tutelare il Cannonau e gli altri vini sardi Dop dalle nuove disposizioni dell’Unione europea che rischiano di danneggiare un comparto fondamentale per l’economia dell’Isola. È quanto chiede l’assessore regionale dell’Agricoltura, Gabriella Murgia, al ministro delle Politiche agricole, Teresa Bellanova, riportando le “forti preoccupazioni da parte degli operatori del settore vitivinicolo, che condivido e delle quali mi faccio interprete”.

L’assessore fa presente all’esponente del Governo “l’ampio dibattito che si sta sviluppando in merito alle possibili iniziative di disposizioni nazionali come conseguenza del regolamento delegato Ue 33 del 2019 che integra il regolamento 1308 del 2013 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le domande di protezione delle denominazioni di origine, delle indicazioni geografiche e delle menzioni tradizionali nel settore vitivinicolo, la procedura di opposizione, le restrizioni dell’uso, le modifiche del disciplinare di produzione, la cancellazione della protezione nonché l’etichettatura e la presentazione”. Con il rischio di “possibili negative conseguenze” per diverse Dop della Sardegna (Cannonau di Sardegna, Nuragus di Cagliari, Nasco di Cagliari, Giro di Cagliari, Sardegna Semidano).

L’esponente della Giunta Solinas evidenzia quindi “l’esigenza di contemperare i principi delineati nella richiamata regolamentazione comunitaria con le altrettanto fondamentali esigenze di proseguire nella tutela e nella protezione di quelle denominazioni che sono intimamente correlate a determinati territori, tradizioni e cultura, quale in modo particolare quella del Cannonau, che ritengo non possa essere né messa in discussione e tantomeno dispersa dopo sforzi e sacrifici degli operatori interessati”.

“Le chiedo pertanto – conclude Gabriella Murgia – di poterci confrontare quanto prima sul tema, sia dal punto di vista politico che anche da quello più strettamente di competenza delle rispettive strutture operative”
contattaci
Creative Commons License 2020 Regione Autonoma della Sardegna