Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


"SurfInSardinia", internet gratis in porti, aeroporti e località turistiche dell'isola

Il progetto, di concerto con l’Assessorato regionale dei Trasporti, prevede la realizzazione di punti d'accesso gratuiti a internet in stazioni portuali e aeroportuali e nei luoghi di maggiore afflusso turistico, come i porti turistici, le spiagge, i parchi e i musei. I primi venti punti d'accesso wireless saranno pronti entro giugno 2010.
Villasimius porto
CAGLIARI, 25 MARZO 2010 - "SurfInSardinia", internet gratis in porti, aeroporti e località turistiche della Sardegna. Il progetto, di concerto con l’Assessorato regionale dei Trasporti, prevede la realizzazione di punti d’accesso gratuiti a internet in stazioni portuali e aeroportuali e nei luoghi di maggiore afflusso turistico, come i porti turistici, le spiagge, i parchi e i musei. I primi venti punti d’accesso wireless saranno pronti entro giugno 2010.

Gli hotspot wifi saranno fruibili tramite registrazione on line (via cellulare) o off line (nei chioschi informativi attrezzati). Il servizio sarà attivo tutto l’anno. Gli hot spot del progetto "Surf in Sardinia" possono essere sfruttati come primo punto di contatto per chi visita l’Isola (e per gli stessi viaggiatori sardi), che avranno la possibilità di accedere gratuitamente a servizi informativi legati alla mobilità, al turismo e alla valorizzazione del patrimonio culturale - ambientale.

"Chi viaggia e sbarca nei porti e negli aeroporti della Sardegna – spiega l’Assessore degli Affari generali, Ketty Corona - può registrarsi al sistema e avere a disposizione un 'pacchetto' di ore gratuito per navigare su internet, può avere informazioni sulle località dove si trova e su quelle nelle vicinanze e programmare i suoi itinerari".

L’avvio di "SurfInSardinia", finanziato con fondi POR FESR 2007-2013 (pari a 1.790.000 euro), è previsto per la stagione estiva 2010. La società che si aggiudicherà il bando di gara avrà a disposizione 30 giorni, dopo la firma del contratto, per attivare i primi 20 punti d’accesso in porti e aeroporti, che, si prevede, siano pronti entro giugno. Il cronoprogramma stabilisce la realizzazione di altri 50 hot spot prima del termine della prossima estate.

"L’attivazione dei centri d’accesso gratuiti a internet in porti, aeroporti e località turistiche – afferma l’Assessore Corona – è un servizio innovativo, perfettamente in linea col completamento delle infrastrutture in banda larga, che stiamo portando avanti col progetto SICS II, col potenziamento dei servizi informativi e telematici e con l’aumento dell’efficacia della comunicazione dei portali istituzionali".


Leggi il Bando sul sito della Regione