Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Trasporti: carta universitaria per tariffe agevolate a studenti

"Abbiamo esaminato le criticità legate all'aumento delle tariffe che - ha detto l'assessore Lorettu – esistono e vanno eliminate. Insieme ai magnifici Rettori ed ai rappresentanti degli studenti abbiamo convenuto di limare queste criticità promuovendo delle tariffe agevolate per gli studenti". Verrà istituita la “Carta Universitaria” per gli studenti che terrà conto dei parametri di reddito e di merito, in collaborazione con gli Ersu di Cagliari e Sassari e l’assessorato regionale della Pubblica Istruzione.
Autobus
CAGLIARI, 15 SETTEMBRE 2010 - Le problematiche legate alle tariffe di trasporto pubblico locale, urbano ed extraurbano, per gli studenti universitari sardi, sono state esaminate questa mattina, nel corso di una riunione svoltasi nell’assessorato regionale dei Trasporti.

All’incontro, convocato dall’assessore Liliana Lorettu, hanno partecipato i magnifici Rettori di Cagliari e Sassari, Giovanni Melis e Attilio Mastino e l’assessore regionale della Pubblica istruzione, Maria Lucia Baire.

"Abbiamo esaminato le criticità legate all'aumento delle tariffe che - ha detto l’assessore Lorettu – esistono e vanno eliminate. Insieme ai magnifici Rettori ed ai rappresentanti degli studenti abbiamo convenuto di limare queste criticità promuovendo delle tariffe agevolate per gli studenti. Verrà prima di tutto estesa l’agevolazione tariffaria anche al mese di luglio. Un periodo – ha detto la Lorettu – normalmente dedicato allo studio ed agli esami. Contiamo inoltre di contenere gli aumenti tariffari dei trasporti, mediamente del 20 per cento. Verrà istituita la “Carta Universitaria” per gli studenti che terrà conto dei parametri di reddito e di merito, in collaborazione con gli Ersu di Cagliari e Sassari e l’assessorato regionale della Pubblica Istruzione. Un impegno, quello della Regione, condiviso appieno sia dai Rettori che dagli studenti, per cercare di risolvere le problematiche degli studenti universitari. L’impegno del nostro assessorato e di quello della Pubblica Istruzione vuole favorire gli spostamenti degli studenti, in particolare di quelli fuori sede, contrastando in questo modo anche la dispersione scolastica.”

“L’assessorato della Pubblica Istruzione sta valutando - ha invece sottolineato l’assessore Baire - la possibilità di trovare soluzioni per tutti gli studenti di ogni ordine e grado della Sardegna, sia in caso di spostamenti dei fuorisede che per il trasporto urbano."