Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Commercio: Crisponi, preziosa norma in favore venditori ambulanti


"Il commercio ambulante - ha detto l'assessore Crisponi - rappresenta un'autentica risorsa del più ampio comparto commerciale, ma necessitava di una norma che garantisse il trasferimento del possesso dell’attività a fronte dell'introito di un corrispettivo proporzionato al valore di una funzione nobile ma di grande sacrificio".
commercio, prodotti ortofrutticoli
CAGLIARI, 2 FEBBRAIO 2011 - "Esprimo piena soddisfazione per l’approvazione del provvedimento sulla cessione dell’attività dei venditori ambulanti, inserito nell’ambito della legge sul commercio che ha visto chiudersi ieri positivamente il suo iter consiliare. Si tratta di una norma preziosa, anche alla luce della difficile situazione economica contingente”. Così l’assessore del Turismo, Artigianato e Commercio, Luigi Crisponi, ha accolto l’approvazione all’unanimità in Consiglio regionale della legge, che consente alle aziende di accedere al credito agevolato della Regione attraverso il più rapido ‘sistema a sportello’ e che contiene anche una norma in favore della categoria dei venditori ambulanti.

In particolare, la norma stabilisce che la cessione dell’attività ambulante deve essere comunicata al comune competente entro 60 giorni e non può essere effettuata prima che siano trascorsi tre anni dalla data di rilascio. La successione per causa di morte dovrà essere comunicata entro tre mesi al comune competente dal successore, il quale, anche se privo dei requisiti, potrà proseguire l’attività per non più di un anno dall’acquisto, periodo nel quale potrà regolarizzare la propria posizione.

“Il commercio ambulante – ha aggiunto l’assessore Crisponi – rappresenta un’autentica risorsa del più ampio comparto commerciale, ma necessitava di una norma che garantisse il trasferimento del possesso dell’attività a fronte dell’introito di un corrispettivo proporzionato al valore di una funzione nobile ma di grande sacrificio".