Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Flotta sarda, Cappellacci e Solinas: "Regione difende diritti popolo sardo"

La seconda nave della "flotta sarda", la Dimonios partita ieri da Vado Ligure e attraccata oggi a Porto Torres, è "un'iniziativa in difesa del diritto alla mobilità dei sardi, della libertò d'impresa e contro la violazione delle regole del mercato"". L'ha ribadito il presidente della Regione, Ugo Cappellacci. "A maggior ragione noi sardi non possiamo tollerare che qualcuno - ha aggiunto - possa interdire al nostro popolo il mare e il cielo".
PORTO TORRES, 23 GIUGNO 2011 - La seconda nave della "flotta sarda", la Dimonios partita ieri da Vado Ligure e attraccata oggi a Porto Torres, è "un'iniziativa in difesa del diritto alla mobilità dei sardi, della libertò d'impresa e contro la violazione delle regole del mercato"". L'ha ribadito il presidente della Regione, Ugo Cappellacci. "A maggior ragione noi sardi non possiamo tollerare che qualcuno - ha aggiunto - possa interdire al nostro popolo il mare e il cielo".

"Gli armatori privati attaccano la Regione dimenticandosi che per anni hanno combattuto il monopolio pubblico di Tirrenia e oggi vorrebbero di fatto crearne un altro privato. Chiedono l’intervento del Governo a Roma e minacciano di denunciare la flotta sarda a Bruxelles. Facciano quello che vogliono, noi difendiamo le ragioni non di interessi privati ma del Popolo Sardo che oggi ha ripreso in mano la penna della propria storia e ha ricominciato a scriverla tornando a governare i propri mari".

Lo ha dichiarato l’assessore dei trasporti Christian Solinas durante la conferenza stampa tenuta questa mattina a Porto Torres sulla nave Dimonios.

"La flotta sarda è una realtà ed è la risposta data dalla Giunta regionale, guidata dal presidente Ugo Cappellacci, in seguito all’aumento indiscriminato delle tariffe praticate dagli armatori privati che rischiavano di mettere in ginocchio il sistema turistico ed economico della Sardegna. Chi fino a qualche mese fa diceva che le tariffe non potevano essere modificate, oggi, ha invece attivato sconti e tariffe promozionali. Il primo risultato è stato dunque ottenuto - conclude Solinas - ma è necessario continuare su questa strada affrontando anche il nodo del costo del trasporto delle merci".

"Missione compiuta". Così ha esordito l'assessore regionale del Turismo, Luigi Crisponi - "La seconda tratta della flotta sarda, Vado Ligure-Porto Torres, rappresenta il raggiungimento di una risultato storico, il compimento di una missione ostica, frutto di un'azione efficace e determinata, che pone rimedio alle difficoltà imposte alla mobilità dei sardi e dei nostri visitatori dagli aumenti spropositati delle tariffe marittime. Una ferita difficilmente rimarginabile che ha provocato un'emorragia di presenze turistiche, ma la reazione orgogliosa a quello che consideriamo un sopruso ridà certezze agli emigrati sardi e ai turisti e serenità agli imprenditori del comparto turistico. Non a caso – ha proseguito l’esponente della Giunta - il mercato, anche grazie alla poderosa campagna di promozione, sta dando ragione alla nostra azione, come testimoniano per esempio i ribassi e le offerte attuate in queste settimane dagli armatori".

L'assessore Crisponi ha fatto riferimento anche alla soddisfazione dei viaggiatori per l'accoglienza e per l'allestimento 'intarsiato di pezzi di Sardegna' delle due navi della flotta sarda, Scintu e Dimonios, che “fa respirare ai viaggiatori l'aria dell'Isola e li fa sentire già a casa Sardegna anche in viaggio, come testimoniato da tanti turisti soddisfatti dei viaggio inaugurale della nave in 'limba'".


- Leggi la notizia del 22 giugno "Flotta sarda, assessore Solinas: "Abbiamo liberato i sardi e la Sardegna dal giogo armatoriale"
-Leggi la notizia del 22 giugno "Flotta sarda: assessore Solinas, abbiamo liberato i sardi e la Sardegna dal giogo armatoriale"
-Leggi la notizia del 22 giugno "Assessore trasporti Liguria, Saremar garantisce continuità"
- Leggi la notizia del 15 giugno "Parte flotta sarda, Cappellacci: "Scintu e Dimonios sentinelle libero mercato e diritto alla mobilità""


Vai allo speciale Flotta sarda - rotte e tariffe
- Consulta la scheda della flotta sarda