Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Lavori pubblici, sopralluogo Sannitu a diga Cumbidanovu

I lavori nell'importante infrastruttura del Nuorese sono in avanzata esecuzione: dopo la fase di scavo stanno iniziando i primi getti di calcestruzzo. "La costruzione della diga sull'alto Cedrino - ha detto l'assessore Sannitu - è una importantissima occasione di sviluppo per tutto il territorio sotto il profilo economico e, soprattutto, occupazionale.
diga, invaso, risorse idriche
CAGLIARI, 27 GIUGNO 2011 - Sopralluogo stamane alla diga di ‘Cumbidanovu’, nel territorio di Orgosolo, dell'assessore regionale dei Lavori pubblici Sebastiano Sannitu. I lavori nell'importante infrastruttura del Nuorese sono in avanzata esecuzione: dopo la fase di scavo stanno iniziando i primi getti di calcestruzzo. L’incontro di oggi, al quale hanno preso parte, tra gli altri, il sindaco di Orgosolo Dionigi Deledda e la sua giunta, il direttore generale dell’assessorato, Edoardo Balzarini, e il direttore del Consorzio di bonifica Sardegna Centrale, Antonio Madau, è servito per valutare l’entità e il regolare svolgimento dell’intervento.

"La costruzione della diga sull’alto Cedrino - ha detto l’assessore Sannitu - è una importantissima occasione di sviluppo per tutto il territorio sotto il profilo economico e, soprattutto, occupazionale. Questa grande infrastruttura, che finalmente dopo tanti anni comincia a prendere forma – ha continuato Sannitu –, servirà una vasta area agricola con vocazione all’olivicoltura e alla viticoltura”. L’invaso consentirà l’irrigazione di quasi tremila ettari nei comuni di Orgosolo, Oliena, Nuoro, Orune, Lula e Dorgali e assicurerà il fabbisogno d’acqua anche per gli usi industriali. Avrà una capacità totale di 13,32 milioni di metri cubi, uno sviluppo del coronamento di 227 metri, altezza massima di 72 e un volume di calcestruzzo gettato pari a 303.297 metri cubi. Il finanziamento dell’opera ammonta a 54,6 milioni di euro.