Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Sardegna GeoPortale: il nuovo sito geografico della Regione Sardegna

L’obiettivo principale del Sistema Informativo Territoriale Regionale e la relativa Infrastruttura Dati Territoriali (SITR-IDT) è quello di rendere fruibili i dati cartografici ufficiali della Regione Sardegna e le procedure e le modalità per il loro utilizzo, oltre che la normativa relativa alla vincolistica e alla pianificazione territoriale.
Alghero, foto area del promontorio di Capo Caccia
L’obiettivo principale del Sistema Informativo Territoriale Regionale e la relativa Infrastruttura Dati Territoriali (SITR-IDT) è quello di rendere fruibili i dati cartografici ufficiali della Regione Sardegna e le procedure e le modalità per il loro utilizzo, oltre che la normativa relativa alla vincolistica e alla pianificazione territoriale, tramite strumenti evoluti funzionanti via web che garantiscano un accesso intuitivo e libero alle informazioni.

A questo scopo sono stati sviluppati diversi programmi, applicazioni e documenti testuali di supporto che consentono a cittadini, professionisti, imprese e altre pubbliche amministrazioni, di accedere liberamente e gratuitamente ai dati territoriali ufficiali della Regione Sardegna. Proprio al fine di offrire ai cittadini servizi e dati costantemente aggiornati e di facile e agevole utilizzo, e al fine di migliorare l’accessibilità del sito tematico stesso, sono state svolte delle attività di riprogettazione del sito tematico SardegnaTerritorio che hanno portato alla realizzazione di un Geoportale.

La definizione di “geoportale”, ovvero un portale che espone dati geografici tramite appositi servizi informatici e strumenti applicativi, proviene direttamente dalla Direttiva 2/2007/CE, nota come Direttiva INSPIRE. Tale direttiva è stata recepita in Italia con il recente D.Lgs. 32/2010 che prevede che tutte le pubbliche amministrazioni che trattano dati geografici li rendano disponibili attraverso un geoportale che esponga i dati e le procedure tramite servizi e formati standard.
Inoltre, così come previsto dalla Direttiva Europea sul riuso dei dati delle pubbliche amministrazioni e dalla recente normativa nazionale relativa alle linee guida per i siti web per la PA, è necessario che il sito web di una pubblica amministrazione, e come tale anche il geoportale della Regione Sardegna, esponga i propri contenuti (siano essi dati geografici, procedure o documenti testuali) in formati aperti e liberi, quanto più possibile indirizzati verso i principi che ispirano licenze d’uso di tipo aperto.

Il motivo principale della realizzazione di questo nuovo sito tematico era quello di rendere più intuitiva la navigazione attraverso l’informazione geografica del SITR-IDT. L'Homepage ha tre box principali che mettono in evidenza gli strumenti più importanti: Mappe (Sardegna Mappe), Metadati (Catalogo metadati) e Download (Scarico cartografia). Il banner centrale, costituito da immagini e fotografie random, rimanda a Sardegna FotoAeree, il navigatore che consente di confrontare il territorio nei vari anni fino ad oggi. In secondo piano sono stati collocati i box e le icone che permettono l’accesso alle sei aree tematiche più importanti, mentre a fondo pagina è presente un area di ricerca veloce per alcune applicazioni SITR (SardegnaMappe, Ricerca toponimi e Catalogo dati).

L’albero di navigazione è stato suddiviso in 5 aree:

Catalogo dati: il punto di accesso che consente di cercare, conoscere e scaricare i dati geografici del SITR. In questa sezione sono stati aggiunti anche gli strumenti per consentire lo scarico della cartografia, consentendo a chi ricerca un dato di poterlo immediatamente scaricare. In questa sezione sono quindi stati realizzati i servizi così detti di “Discovery” e di “Download” previsti dalla normativa INSPIRE e dal D. Lgs. 32/2010.

Navigatori: la sezione relativa alle mappe per la navigazione dei contenuti cartografici del SITR, ovvero sia ortofoto, sia immagini satellitari, sia dati tematici. Questi navigatori costituiscono uno strumento di agevole accesso visivo a tutte le informazioni geografiche della Regione Sardegna, di facile utilizzo anche per gli utenti meno esperti, e assolvono alla richiesta di un servizio di “View” previsto dalla Direttiva INSPIRE e dal D. Lgs. 32/2010.

Strumenti: in questa sezione sono contenuti gli strumenti geografici, intesi come software e applicazioni semplificate, a disposizione degli utenti per accedere a tutti i dati territoriali esposti.

Area Tecnica: quest’area è dedicata ad utenti evoluti, come i professionisti del settore dell’informazione geografica o le pubbliche amministrazioni che vogliono riutilizzare gli strumenti e i servizi web sviluppati nel SITR-IDT. In quest’area vengono offerti anche i servizi più tecnici, che soddisfano le richieste espresse dalla Direttiva INSPIRE e dal D. Lgs. 32/2010 relative alle modalità di visualizzazione, scarico e conversione delle coordinate dei dati geografici, tramite procedure web automatizzate.

Aree Tematiche: in questa sezione sono contenuti i dati, la documentazione tecnica e normativa nonchè i navigatori dedicati relativi a particolari progetti cartografici di grande interesse per gli utenti che accedono al geoportale, come il PPR, il Database Topografico Multiprecisione, i dati catastali e quelli relativi ai PUC. A questi prodotti cartografici viene dato particolare risalto perchè, rispetto a tutti gli altri dati geografici accessibili con le applicazioni esposte nel geoportale, sono ritenuti di particolare importanza e meritano un accesso agevolato da parte degli utenti web che accedono al sito tematico.

Merita inoltre ricordare che tutti i dati accessibili dal geoportale sono forniti in formati standard; in particolare, oltre a essere immediatamente visualizzabili dal geoportale tramite i navigatori, possono essere scaricati in formati standard, come lo shapefile, e possono essere direttamente consultati tramite servizi OGC (Open Geospatial Consortium, ovvero l’associazione di riferimento a livello internazionale per lo sviluppo di standard geografici). Tutti i documenti testuali che illustrano
le modalità di utilizzo dei servizi e delle applicazioni, sono forniti in formato pdf e inoltre sono dotati di licenze Creative Commons by-nc-sa, così come previsto dalle su citate Linee guida per i siti web nelle P.A.

Infine, sempre in conformità con le Linee Guida, le note legali accessibili da ogni pagina del geoportale riportano le condizioni di utilizzo dei dati geografici, che sono improntate alla massima apertura nei confronti degli utenti web che accedono ai dati, consentendo loro di accedere e scaricare i dati gratuitamente e di riutilizzarli anche per attività produttive e servizi professionali. Questo carattere di libertà e apertura traspone la filosofia del software opensource nel campo dei dati geografici e si conforma pienamente a quanto previsto dalle stesse Linee Guida ministeriali, le quali richiedono che i dati prodotti dalle PA debbano essere resi quanto più possibile accessibili ai cittadini ed essere dotati di licenze aperte che incoraggino il loro riutilizzo presso le imprese.

SardegnaGeoportale ha come obiettivo raggruppare e rendere più facilmente accessibili tutti i contenuti geografici (dati e applicazioni) della Sardegna

Vai a Sardegna GeoPortale